Ricatta un imprenditore e gli estorce 1500 euro: Arrestato

Minaccia ed estorce denaro per 1500 euro ad un imprenditore locale, ma viene colto con le mani nel sacco. Il giovane di Ruffano si trova ora agli arresti domiciliari.

Minacce ed estorsione di denaro, questi i reati che sono valsi l’arresto a Marco De Vitis,un giovane di  Ruffano, classe 76’.
 
L’uomo è stato colto in flagranza dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casarano, coadiuvati dai Carabinieri locali.
 
De Vitis, già nelle trascorse settimane, aveva contattato la vittima operando pressione per il pagamento di denaro e minacciando il malcapitato di mandare presso tutti i suoi parenti e famigliari alcune persone “malavitose” e costringendo pertanto la vittima a temere non soltanto per la sua vita, ma anche per quella dei congiunti.
 
Costretto a cedere, l’imprenditore 50enne di Ruffano ha incontrato  De Vitis per  consegnare la somma richiesta di 1500 euro.
 
Intascato il denaro, l’estorsore è stato tempestivamente fermato dal Nucleo Operativo e colto “con le mani nel sacco” è stato condotto in Caserma.
 
Effettuato formalmente l’arresto, in accordo con l’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato accompagnato presso la sua abitazione dove sarà costretto ad osservare il regime degli arresti domiciliari.
 

La somma di denaro, oggetto dell’estorsione, è stata prontamente restituita all’imprenditore che aveva ceduto al ricatto. 



In questo articolo: