S.o.s. a largo di Corfù, clandestini in rotta verso la Puglia. E’ mistero sulle cause dell’allarme

Una nave con numerosi migranti a bordo ha lanciato l’allarme dal mare della Grecia. Tante le notizie che si sono inseguite sulle cause dell’ s.o.s. tra cui la presenza di uomini armati ma tutto è in corso di verifica.

Notizie che si sono rimpallate incessantemente e che hanno attirato l’attenzione dei media soprattutto dopo la tragedia del traghetto della Norman Atlantic che vede il bilancio dei morti salire a 11.

Questa volta tutto è partito da un s.o.s lanciato dalle acque di Corfù, in Grecia.  In base alle notizie riportate dal sito di monitoraggio marittimo Marine Traffic e battute dalle Agenzie di Stampa e da principali notiziari nazionali ed europei, un cargo battente bandiera moldava ha lanciato l’allarme, con a bordo immigrati presumibilmente siriani.

Alcuni media hanno comunicato in un primo momento – anche a mezzo dei social network – che l’ s.o.s. era stato emesso per la presenza di uomini armati a bordo, ma poi la notizia sarebbe stata smentita: l’aiuto pare sia stato richiesto per l’avaria a dei motori.

Quel che è certo è che si tratta della nave Blue Sky M e in queste ore è in viaggio verso le coste pugliesi, costretta ad invertire la rotta precedentemente impostata sulla Croazia.

Sarebbero centinaia i clandestini a bordo. Ora sta alle Forze del’Ordine e alle autorità competenti per territorio effettuare tutte le procedure del caso



In questo articolo: