Scippa la borsa appesa al passeggino, ma tiene solo l’i-Phone 6. Caccia alla ladruncola

Ha strappato la borsa appesa al passeggino, poi si è dileguata a piedi per le stradine del centro storico. La polizia è sulle tracce della giovane scippatrice che questa mattina ha preso di mira una povera malcapitata in via Cesare Battisti.

Brutta disavventura, quella vissuta questa mattina da una giovane donna 28enne, a pochi passi dalla centralissima piazza Mazzini a Lecce. La signora, infatti, stava tranquillamente passeggiando in via Cesare Battisti, quando una ragazza molto probabilmente una nomade le ha sottratto la borsetta con un gesto tanto inaspettato quanto repentino. La povera malcapitata, come si è soliti fare spesso, aveva appeso la tracolla con alcuni effetti personali al passeggino che stava spingendo non immaginando certo avrebbe fatto “gola” a qualcuno.
 
La ladruncola, una volta arraffato il bottino, noncurante anche di alcuni passanti che hanno assistito alla scena, si è dileguata in tutta fretta a piedi per le stradine del centro storico. L’impellenza di far perdere le sue tracce, però, non le ha impedito di rovistare all’interno della borsa rubata alla ricerca di qualcosa di “prezioso”. Una volta scelto un iPhone6 del valore, come è noto, di alcune centinaia di euro, ha abbandonato il resto della refurtiva che non le serviva più.
 
Nel giro di pochi minuti, una volante della polizia ha raggiunto il luogo indicato dalla vittima che nel frattempo aveva chiesto aiuto. Gli agenti hanno raccolto la testimonianza della donna che probabilmente è riuscita a fornire anche una descrizione più o meno dettagliata della fuggitiva e degli eventuali presenti al momento dell’accaduto. Qualunque particolare sarà comunque utile agli uomini in divisa per rintracciare l’autrice dello scippo, avvenuto in pieno giorno nel cuore del capoluogo barocco. 



In questo articolo: