Scomparsa a Lido Marini. Proseguono, senza successo, le ricerche di Giuseppina

Si teme possa essere dispersa in mare, Giuseppina Ponzo, la 59enne originaria di Presicce, ma residente da anni nelle Marche. La donna era stata vista per l’ultima volta intorno alle 13.00, a Lido Marini, una delle marine di Ugento, poi il nulla.

Era uscita per andare in spiaggia, da sola, quando erano da poco erano passate le 13.00. Come fa da almeno 30 anni, ogni estate, si era recata a Lido Marini, una delle marine di Ugento, poi il nulla. Di Giuseppina Ponzo, avvocatessa 59enne originaria di Presicce ma residente da tempo ad Ascoli Piceno, si sono perse le tracce. Come se fosse svanita nel nulla. Qualcuno, notando in spiaggia l’ombrellone e alcuni effetti personali abbandonati ormai da troppo tempo, ha fatto scattare l’allarme attivando subito la macchina dei soccorsi.
 
E le ricerche della donna che era solita trascorrere le sue vacanze nel Salento sono partite immediatamente mentre il timore che possa essere dispersa in mare si è fatto sempre più concreto, ora dopo ora. Un’ipotesi avvalorata tra l’altro anche dal ritrovamento dell’auto, parcheggiata lì dove la 59enne era stata vista l’ultima volta.
 
L’hanno cercata, tutti ma proprio tutti, anche nello specchio d’acqua più a largo tenendo conto delle correnti presenti in quel tratto di mare, fino al tramonto, purtroppo senza esito: dai militari della capitaneria di porto che stanno pattugliando le acque ioniche a bordo di una motovedetta a quelli dell’Ufficio marittimo di Santa Maria di Leuca, passando al personale di Torre San Giovanni e ai carabinieri della stazione di Ugento. Per velocizzare l’attività sono stati anche impiegati i velivoli della guardia costiera, della guardia di finanza e dei vigili del fuoco, che stanno sorvolando il basso Salento, affiancati da un aereo della Polizia di Stato, oltre che dall’intervento dei Nuclei sommozzatori dei vigili del fuoco di Lecce e Taranto per le ricerche subacquee.
 
Sono ore drammatiche quelle vissute dai familiari che sono partiti da Ascoli Piceno in direzione del Salento per seguire da vicino le ricerche nella speranze di poter presto riabbracciare la donna.



In questo articolo: