Molestata davanti ai passanti, chiede aiuto: 33enne pakistano arrestato per violenza sessuale

Un 33enne pakistano, in regola con il permesso di soggiorno, ma senza fissa dimora è stato arrestato per violenza sessuale. Ha palpeggiato nelle parti intime una donna, davanti agli occhi di decine di passanti.

La disperata richiesta di aiuto al 113 di una donna molestata da uno straniero ha permesso agli agenti della Polizia di bloccare e arrestare l’autore di quella violenza, avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri, in una zona ‘animata’ dalla presenza di numerosi passanti. Si tratta di un 33enne pakistano, in regola con il permesso di soggiorno, ma senza fissa dimora. L’accusa pesante da cui ora dovrà difendersi è di violenza sessuale.

Un racconto drammatico quello che la 29enne ha confidato agli uomini in divisa. Si trovava in piazza Massari, proprio all’angolo di via Oronzo Quarta, quando è stata avvicinata dal pakistano che l’avrebbe iniziato a molestarla. L’uomo si è spinto anche oltre, palpeggiandola nelle parti intime nonostante la presenta di diverse persone. Nonostante la paura che l’aveva pietrificata, la poveretta è riuscita a chiamare la centrale operativa della Questura.

In pochissimi minuti, una volante è giunta sul posto. Tempestivamente, considerando che la zona della stazione è costantemente presidiata dagli agenti impegnati nei controlli straordinari ad alto impatto, voluti per rendere più sicure le zone più pericolose della città.

Il 33enne ha provato a scappare, ma nonostante questo i poliziotti sono riusciti a individuarlo e bloccarlo.

Non è stato difficile raccogliere altre testimonianze, oltre quella della vittima, sotto shock per l’accaduto. A quell’ora la strada è animata di persone, dirette in stazione che hanno assistito alla scena. La donna, che non ha esitato di ringraziare la Polizia, non ha avuto bisogno di cure mediche, nonostante fosse provata dell’accaduto.

Al termine degli accertamenti l’uomo, come detto, è stato arrestato per violenza sessuale.



In questo articolo: