A Maglie, corsa a quattro per il dopo Fitto

A Maglie la corsa per ricoprire la carica di primo cittadino si fa in quattro. Centrodestra unito intorno ad Ernesto Toma. Centrosinistra spaccato con Mario Andreano da un lato e Gianna Capobianco dall’altro. M5S in solitaria punta su Antonio Izzo.

Tra i quindici comuni salentini chiamati al voto domenica, Maglie è senza ombra di dubbio quello su cui, più di tutti, sono puntati i riflettori della politica locale. Non solo per sapere chi, a spoglio finito, prenderà il posto dell’uscente Antonio Fitto, riconfermato alla guida della cittadina per ben due mandati, ma anche perché dentro le urne si consumerà un’altra battaglia dal sapore più regionale considerando che il centro, situato nel cuore del Salento, ha dato i natali anche a Raffaele Fitto. L’europarlamentare, in guerra aperta con Silvio Belusconi, attende con ansia di conoscere quanto ‘peso’ avranno avuto i suoi ‘ricostruttori’ a sostegno di Francesco Schittulli. Un peso che si misurerà anche  nel risultato della sua Maglie. 
 
Tornando alle amministrative, a differenza di molti altri comuni della provincia, che – chi più, chi meno – rispecchiano un po’ il quadro regionale, a Maglie il centrodestra si presenta unito intorno al nome di Ernesto Toma, volto noto per chi mastica la ‘res pubblica’ avendo ricoperto, dal 2009 al 2014, la carica di assessore provinciale nella giunta Gabellone con delega alla Formazione Professionale e Politiche del lavoro. La sua lista “SìAmo Maglie”, sostenuta dai fittiani e – dopo qualche polemica iniziale- anche da Forza Italia si presenta in continuità con l’amministrazione uscente.
 
Ad essere spaccato, invece, è il Centrosinistra. Da un lato, il Partito democratico insieme all’UdC ha ufficializzato il nome di Mario Andreano che con la lista civica “Maglie Viva” proverà a convincere gli elettori magliesi di essere l’uomo giusto per il dopo-Fitto. La sinistra più radicale, invece, ha scelto di rispecchiarsi nel volto di una donna, Gianna Capobianco, già assessore provinciale nella giunta Pellegrino che ha deciso di ritornare in politica dopo un periodo di assenza. La lista con cui si presenta si chiama Red – Ragione e dignità.
 
In corsa per ricoprire il ruolo di primo cittadino c’è anche Antonio Izzo, anima del Movimento 5 Stelle locale.

Lunedì, 1 giugno, Leccenews24 seguirà l’andamento in tempo reale del voto grazie allo speciale elezioni amministrative.



In questo articolo: