‘L’Asino Vola’ al Festival del Cinema Europeo. A Lecce Maria Grazia Cucinotta e Lino Banfi

Maria Grazia Cucinotta che presta la sua voce ad una gallina e Lino Banfi hanno presentato il film Asino Vola, per la regia di Marcello Fonte e Paolo Tripodi che racconta le avventure del piccolo Maurizio, cresciuto sulle rive di un fiume diventato una discarica.

Maria Grazia Cucinotta e Lino Banfi, sono solo alcuni dei protagonisti di questa 17esima edizione del Festival del Cinema Europeo, che si sono prestati a rispondere alle domande dei giornalisti durante la conferenza stampa di questa mattina alle ore 12:30 presso l’hotel Risorgimento, alle spalle di piazza Sant’Oronzo a Lecce.
 
Accolti dal suono degli scatti delle macchinette fotografiche, la conferenza ha avuto inizio con i ringraziamenti ai due famosi attori da parte di Alberto La Monica, organizzatore del Festival, sottolineando soprattutto che Lino Banfi e Maria Grazia Cucinotta, testimonial dell’AIRL (associazione italiana per la lotta al retino blastoma), hanno accettato con entusiasmo di partecipare al film di apertura del Festival “Asino Vola”, prestando le voci ai due animali “parlanti” amici di Maurizio, il bambino protagonista del film, l’asino Mosè e la gallina ‘Ngiulina.
 
“Si tratta di una piccola favola, che ha il potere di riportarti indietro negli anni – afferma Maria Grazia Cucinotta a proposito del film di apertura che sarà nella sala 1 del cinema Massimo questa sera alle 20:00 – Si potrebbe parlare di un piccolo capolavoro fatto di semplicità, emozioni e sogni”.
 
Nel corso di questa serata il Festival del Cinema Europeo conferirà a Lino Banfi l’Ulivo d’Oro alla Carriera, per “aver costantemente associato alla propria immagine di attore tra i più amati d’Italia, una particolare attenzione ai problemi delle persone meno fortunate e soprattutto ai bambini”.

A rappresentare il loro film “Asino Vola”, i direttori Marcello Fonte e Paolo Tripodi accompagnati dal piccolo Francesco Tramontana, il protagonista bambino del film, hanno ringraziato la collaborazione dei due attori per aver prestato le loro voci e ci hanno invitato a non mancare questa sera, poiché l’obbiettivo di questo Festival è anche quello di far riscoprire questo momento di condivisione di emozioni che fanno sorridere e fanno stare bene, e che purtroppo da un po’ di tempo sta svanendo.
 
A cura di Eleonora Romano



In questo articolo: