Carmiano, Giancarlo Mazzotta cerca il bis. È sfida con Cosimo Bruno e Alessio Dell’Anna

Il sindaco uscente, appoggiato da Forza Italia chiede la conferma alla guida della città. lo contrastano Mino Bruno sostenuto da LiberAzione e Alessio dell’Anna del Movimento cittadino Magliano-Carmiano.

Un comune dalla forte vocazione agricola che negli ultimi anni ha visto il governo di un imprenditore prestato alla politica, quel Giancarlo Mazzotta che adesso ci riprova tentando il bis.
Le liste in campo sono tre, la prima è quella di Mazzotta che di fatto aderisce all’area berlusconiana, le altre due sono l’effetto di una divisione popolare di un ampio fronte di centrosinistra, che mette insieme anime diverse.

Al sindaco uscente, padre del neo nominato coordinatore provinciale di Forza Italia, Paride Mazzotta, si contrappongono la lista LiberAzione che sostiene Cosimo Bruno, spinto dalla forze appartenenti al Partito Democratico, e quella dal nome più lungo ma altrettanto chiaro del Movimento cittadino Magliano-Carmiano, sostenuta dal partito comunista dei lavoratori che appoggia Alessio Dell’Anna.

Molti dei protagonisti di questa nuova stagione nel comune nord salentino non vengono da esperienze politiche vere e proprie, anzi la gran parte di essi si avventura per la prima volta in un campagna elettorale che si preannuncia particolarmente accesa dal punto di vista della partecipazione popolare.

Si fanno notare molta assenze fra gli amministratori uscenti, parliamo di ex assessori o consiglieri comunali, dell’ultima e delle scorse consiliature. Fra questi si nota l’assenza dell’on. Achille Villani Miglietta, già sindaco e deputato al Parlamento, di un altro ex sindaco che risponde al nome di Umberto Ferrieri Caputi e dell’ex assessore Salvatore Spagnolo.

I candidati in campo per il Consiglio comunale sono 46. Leccenews24.it seguirà in tempo reale lo spoglio dei voti e ci si potrà aggiornare sui risultati di ogni comune impegnato nelle amministrative con un semplice clic.



In questo articolo: