​Lega Pro gir. C, Lecce e Foggia a braccetto. Ok il Matera in rimonta, primo successo per la Casertana

Al termine della terza giornata di campionato, Lecce e Foggia guidano la classifica a punteggio pieno. Si rifanno sotto Matera e Juve Stabia, mentre continua a sorprendere la Virtus Francavilla. Pareggio a reti bianche per il Taranto. Mercoledì si torna tutti in campo.

È andata in archivio anche la terza giornata di campionato nel girone C di Lega Pro e le due battistrada non intendono mollare di un centimetro. Lecce e Foggia, infatti, proseguono nel loro duello a distanza per la guida della graduatoria ed entrambe sono ancora a punteggio pieno.
 
I salentini, nel dettaglio, si sono imposti sul difficile campo del Melfi grazie al solito Sasà Caturano, autore di una doppietta. Nella ripresa il Lecce trova la via del terzo gol con Pacilli, poi incassa il ritorno in partita dei potentini grazie a Foggia che poi sprecano un penalty nei minuti finali. Sugli scudi il portierone di San Cesareo Marco Bleve, autore di una prestazione da veterano.
 
Al successo pomeridiano dei giallorossi, in serata ha risposto il Foggia. Gli uomini di mister Stroppa hanno superato in scioltezza la Vibonese tra le mura amiche (ma ancora vuote) dello stadio ‘Zaccheria’. Ad aprire le danze è stato Riverola al termine della prima frazione, poi timbrano il cartellino anche Mazzeo e Sarno. Per i pugliesi, insomma, tre su tre, mentre per la squadra di Vibo, dopo una vittoria e un pareggio, è arrivata la prima sconfitta stagionale.
 
Imbattuto è anche il Matera che al termine di una partita dalle mille emozioni, ha superato il Cosenza, centrando così il secondo successo consecutivo. Alla mezzora i lucani passano in vantaggio con Infantino, nel corso del secondo tempo, però, i calabresi acciuffano prima il pari con Mungo, poi completano il sorpasso con Pinna. Finita qui? Nemmeno per sogno perché sale in cattedra Negro che al 71esimo trova il 2 a 2, poi in pieno recupero regala il tris ai padroni di casa tra l’estasi generale del ‘XXI Settembre’.
 
Si rimette in carreggiata anche la Juve Stabia
che, dopo la sconfitta alla ‘prima’, vince la seconda partita stagionale al ‘Veneziani’ di Monopoli. Decide De Sante con un gol al nono del primo tempo. Il forcing dei Gabbiani non paga e le ‘Vespe’ salgono a quota 6.
 
Alle spalle del gruppone di testa si colloca il sorprendente Taranto, che si ferma sullo 0-0 in casa contro il Siracusa. Quella dello ‘Iacovone’ è l’unica gara a reti bianche della giornata.
 
Continua a stupire anche la Virtus Francavilla che coglie un prezioso punto sul campo del Messina. La truppa di mister Calabro va in vantaggio alla mezzora grazie a un calcio di rigore realizzato da De Angelis. I giallorossi siciliani le provano tutte per rimettersi in pari, ma senza successo. Quando tutto sembra deciso, però, al 90’ Madonia insacca, fissando il tabellino sull’1 a 1 finale.
 
Dopo un inizio da incubo, la Casertana vince la prima partita del suo campionato e lo fa nel derby in trasferta contro la Paganese. Il successo dei Falchetti porta il nome di Orlando, capace di andare in gol sul finale di gara. Primi tre punti anche per il Catanzaro (prossimo avversario del Lecce) che liquida la pratica Andria con un netto 3 a 0. Di Campagna, Tavares e Di Bari le reti decisive dell’incontro.
 
Quattro gol, due per parte, per Akragas e Reggina. I calciatori della Città dei Templi si portano avanti al quarto d’ora con Marino, per poi subire il pari su rigore da Coralli. Lo stesso Marino, poi, diventa protagonista assoluto: prima sigla la doppietta (prima del fischio finale del primo tempo), poi al 51esimo si fa espellere e per la Reggina, in superiorità numerica, diventa più semplice trovare il gol del due pari che, puntuale, arriva al minuto 87.
 
Non si è disputata, per motivi di ordine pubblico e rinviata a data da destinarsi, Catania-Fondi: nella città etnea era in programma la visita del Presidente del Consiglio Matteo Renzi.
 
Questa, quindi, la classifica dopo 270 minuti di gioco: Lecce e Foggia 9 punti, Matera 7, Juve Stabia 6, Taranto 5, Reggina, Virtus Francavilla*, Messina e Vibonese 4, Cosenza, Monopoli, Melfi, Caseratana e Catanzaro 3, Fondi* e Akragas 2, Siracusa e Andria 1, Paganese* 0, Catania* -2 (* una partita in meno).
 
Mercoledì tutto il Girone C tornerà in campo per il primo turno infrasettimanale della stagione. Questo il quadro completo della prossima giornata:
  
Siracusa-Monopoli
Fondi-Akragas
Reggina-Catania
Vibonese-Matera
Cosenza-Melfi
Andria-Paganese
Casertana-Taranto
Juve Stabia-Messina
Lecce-Catanzaro (leggi cronaca e pagelle)
Virtus Francavilla-Foggia (giovedì ore 16.30).



In questo articolo: