Benevento-Lecce, Lerda:’Attenzione in fase di possesso’. Le probabili formazioni

Analisi tattica di mister Franco Lerda alla vigilia di Benevento-Lecce:’Dovremo fare attenzione in fase di possesso palla, il Benevento è molto abile nelle ripartenze’

Raggiungere l’olimpo della classifica a tutti i costi. Il Lecce può farlo. O meglio, deve. Dopo la vittoria di ieri della Salernitana, infatti, la graduatoria vede i campani primi a quota 31 punti, determinando un distacco dai giallorossi di ben sei lunghezze. C’è di più. La Juve Stabia non è rimasta a guardare, vincendo così l’anticipo della quattordicesima giornata di Lega Pro. I giallorossi, dunque, dovranno compiere una doppia impresa: diminuire il distacco dalle seconde – e tra esse il Benevento – ma soprattutto dalla prima. Perché l’obiettivo della promozione diretta nella serie cadetta resta ben saldo e alla portata di Miccoli e compagni.
 
Lo sa bene anche il tecnico Franco Lerda, che dalle colonne di uslecce.it analizza l’incontro in programma oggi, ore 14.30, allo stadio ‘Ciro Vigorito’. “Va da sé che quella di domani a Benevento è una gara importante – sostiene l’allenatore dei salentini – perché entrambe le squadre sono state costruite per arrivare fino in fondo. Siamo ancora alla quattordicesima giornata del campionato, perciò, a prescindere da quello che sarà il risultato finale , questa gara non potrà emettere delle sentenze. In questo attuale campionato regna un equilibrio notevole ed è ancora molto lungo”.
 
Lerda, durante l’ultima settimana, ha potuto recuperare calciatori importanti; ciò gli consentirà di avere più scelta in ogni reparto. Dopodiché effettua una mini analisi tattica pre gara: “Il Benevento è una squadra molto solida, che si è calata bene nella categoria. È una squadra fisica, pragmatica. Noi dovremo fare attenzione nella fase di possesso perché il Benevento si compatta bene e poi è abile nelle ripartenze”.
 
Dovremo avere personalitàconclude e cercare di fare la partita, nei limiti in cui il nostro avversario ce lo permetterà. Sulla formazione ho ancora dubbi e voglio pensarci bene. A livello di modulo possiamo giocare indifferentemente con il 4-3-3 o con i quattro avanti in fase di possesso".

Probabili Formazioni – Sembra proprio che mister Lerda sia intenzionato a schierare capitan Miccoli dal primo minuto in un 4-3-3 con Moscardelli e Doumbia. Rientrati Salvi e Caglioni, a centrocampo Papini dovrebbe essere preferito a Checco Lepore. Quasi per legge del contrappasso, invece, il Benevento deve fare i conti con numerosi infortuni. L’allenatore Brini potrebbe anche sacrificare Scognamiglio, in forte dubbio. Curiosità: nei sette precedenti, il bilancio pende a favore dei padroni di casa: sei vittorie ed un pareggio.
 
Benevento (4-4-2): Pane; Padella, Scognamiglio, Lucioni, Pezzi; Camapagnacci, Vitiello, Agyei, Alfageme; Marotta, Eusepi.

Lecce – (4-3-3): Caglioni; Mannini, Abruzzese, Martinez, Lopez; Lepore, Filipe Gomes, Sacilotto; Moscardelli, Miccoli, Doumbia

 



In questo articolo: