TIM Cup, il Lecce torna in uno stadio di A: alle 21.15 la sfida al Genoa. Le probabili formazioni

Allo stadio “Marassi” dirigerà l’incontro il signor Federico La Penna della sezione di Roma: calcio d’inizio alle ore 21.15 con diretta TV su Rai Sport (canale 57).

Esattamente a due anni di distanza, il Lecce torna a calcare un campo di Serie A e, proprio come l’ultima volta, lo stadio sarà il “Luigi Ferraris” di Genova. Gara tanto affascinante quanto difficile quella che attende i giallorossi, che per il terzo turno eliminatorio di Coppa Italia, saranno ospiti del Genoa, proprio come quel 12 agosto 2016.

Non tutto, però, sarà come quel giorno: stavolta, infatti, i salentini non saranno la compagine di Lega Pro, alle prese con quella maledetta voglia di risalire la china del calcio che conta. No, stasera il Lecce sarà il Lecce della ritrovata Serie B dopo sei lunghissimi anni. I tifosi, poi, sognano anche un finale diverso: 24 mesi addietro, il grifone prese per capelli una partita che il Lecce giocò bene, benissimo, tanto da trovarsi in vantaggio sul 2-1 a pochi minuti dal termine. Poi vennero fuori le qualità dei liguri e fu caput, a testa alta.

Per vendicarsi, per così dire, di quel pomeriggio, il Lecce spera in mister Fabio Liverani. Il tecnico della promozione in cadetteria, è pronto a tornare in quello stadio – bellissimo – che lo ha visto lanciare nella sua carriera da allenatore, prima delle Giovanili, poi per un breve periodo della prima squadra.

Non sarà importante centrare a tutti i costi il passaggio del turno, ma inevitabilmente una buona prova consentirebbe ai giallorossi di continuare a lavorare con serenità e consapevolezza nei propri mezzi. Battuta appena quattro giorni fa la Feralpisalò soltanto ai tempi supplementari, per il Lecce non ci saranno grandi stravolgimenti in formazione, ma, come lo stesso mister Liverani ha ammesso alla vigilia, i 120 minuti disputati nella prima uscita ufficiale della stagione, peseranno nelle sue valutazioni.

Due cambi in casa Lecce

Ecco allora che potrebbe partire con una maglia da titolare Riccardo Fiamozzi: il terzino destro classe ’93, è un ex di turno e, piccola curiosità, proprio nella sfida di TIM Cup di due anni fa contro il Lecce era titolare il quel Genoa allora guidato da Juric.

L’ex Pescara potrebbe prendere il posto di Lepore, affiancato da Cosenza, Marino e Calderoni davanti al difensore dei pali, Mauro Vigorito. Una novità potrebbe registrarsi anche a centrocampo: con Arrigoni e Mancosu pressoché intoccabili, potrebbe fare il suo debutto dal 1’ Jacopo Petriccione, il quale ben a impressionato contro il Salò. In avanti, invece, la situazione dovrebbe rimanere invariata, con Falco dietro ai due attaccanti Pettinari e Palombi.

Le scelte di Ballardini

Per i padroni di casa si tratta del debutto ufficiale in stagione. Il tecnico Ballardini cova ancora alcuni dubbi legati al modulo: l’unica certezza è la retroguardia a 3. I rossoblu, dunque, potrebbero iniziare con un 3-4-3: Marchetti in porta, Gunter, Spolli e Criscito in difesa, Lazovic, Hiljemark, Rolon e Lakicevic in mediana, Piatek, Kouamè e Pandev tridente pronto ad offendere.

Allo stadio “Marassi” dirigerà l’incontro il signor Federico La Penna della sezione di Roma: calcio d’inizio alle ore 21.15 con diretta TV su Rai Sport (canale 57). Chi avrà la meglio questa sera sfiderà nel quarto turno di Coppa Italia la vincente della sfida tra Virtus Entella e Salernitana.



In questo articolo: