Fuoriclasse in campo e sui social: gli auguri speciali del ‘bomberone’ Moscardelli

Davide Moscardelli, attaccante del Lecce amatissimo dal mondo dei social, augura un Buon Natale molto particolare sfoggiando un look davvero niente male: addobbi natalizi sulla sua curatissima barba.

Senza ombra di dubbio, un fuoriclasse in campo. E allo stesso modo, se non di più, sui social network. Davide Moscardelli, per gli amici @moscagol, sceglie sempre modi originali per far sorridere tifosi e followers. Da un lato, inventandosi gol di pregevole fattura; dall’altro, “incassando” like e “mi piace” grazie al suo rapporto idilliaco col panorama web. Insomma, un cannoniere anche davanti allo smartphone. Anzi, chiamiamolo pure “bomber”. “Tanti auguri di Buon Natale. Cor capitone, er panettone un saluto dar Bomberone”, scrive in dialetto romanaccio sul suo profilo facebook ufficiale, pubblicando altresì un’immagine che lo ritrae con degli addobbi appesi sulla sua curatissima barba.
 
È soprattutto grazie a lui che la parola “bomber” assume significati diversi da quelli propriamente calcistici. In linguistica italiana, per chi mastica un po’ la materia, il fenomeno assume la nomina “rideterminazione semantica”. Ovvero, quando ad un “significante” (ovvero l’unione di vocali e consonani, in gergo "lessemi"), vanno ad aggiungersi altri significati. E nel momento in cui qualcuno riesce a modificare le regole del lessico italiano, per definizione un sistema aperto, continuamente variabile, allora compie quasi una riforma. La simpatia di Moscardelli non si discute, almeno quanto l’importanza strategica nello scacchiere di mister Piero Braglia.
 
Assieme a Davis Curiale, infatti, il nostro amato “bomberone” dovrà segnare a più non posso per regalare alla piazza giallorossa un sogno. O meglio, un bisogno: tornare nella serie cadetta. Ormai i tifosi ci sperano. Le utopie degli anni passati rappresentano un incubo superato. Chissà che questi auguri non possano portargli fortuna, magari propiziando una rete da cinetica alla ripresa delle ostilità. Bella, decisiva, da “tre punti”. Proprio come lui sa fare.



In questo articolo: