Il Nardò cede la vetta. Contro il Marcianise ‘colleziona’ il quarto pareggio consecutivo

Contro il Progreditur Marcianise, il Nardò inanella il quarto pareggio consecutivo. Gli undici di mister Ragno non sono riusciti a sbloccare il risultato e la tanto sperata vittoria, sul terreno del ‘Giovanni Paolo II’ non è arrivata.

Il ritorno sul terreno del "Giovanni Paolo II" dopo lo stop forzato dovuto al rifacimento del manto erboso non coincide con il ritorno alla vittoria del Nardò che contro il Progreditur Marcianise inanella il quarto pareggio consecutivo e cede così il primato del Girone H alla Virtus Francavilla. La prestazione odierna del Toro conferma un trend non entusiasmante che evidenzia un visibile calo di forma e di concentrazione probabilmente dovuto alla troppa pressione imposta dalla vetta della classifica. 
 
Mister Ragno schiera il classico 4-4-2 mandando in campo l'inedita coppia difensiva formata da Strumbo e Lanzolla a causa della contemporanea assenza di Allegrini e Martinez. Il Marcianise parte subito giocando a viso aperto mentre il Nardò fatica a prendere le misure. La partita nei primi minuti si gioca soprattutto a centrocampo dove si registra molta densità nei movimenti di entrambe le squadre.
 
Con il passare dei minuti il Nardò acquisisce più incisività e possesso palla rendendosi pericoloso in diverse occasioni. Al 18', dopo un'azione travolgente di Lattanzio, il pallone arriva a Malcore che di sinistro conclude di poco a lato. Al 25' un traversone rasoterra di Palmisano trova pronto Lattanzio che con un preciso tocco sfiora il palo alla sinistra di Barone. Al 27' ancora il solito Lattanzio conquista palla a centrocampo e serve Malcore, tiro debole bloccato a terra dal portiere campano. Al 28', sugli sviluppi di un fallo laterale, Montinaro colpisce di testa e costringe Barone alla difficile deviazione sulla traversa. Sul finale di tempo, pur non rendendosi particolarmente pericoloso, un Marcianise più concreto riesce ad imporre il suo gioco ad un Nardò troppo lezioso.
 
In apertura di ripresa le cose non cambiano con il Marcianise più impegnato a difendersi che a proporre, mentre il Nardò dal canto suo non riesce a imbastire trame offensive degne di nota. Al 58' azione sulla sinistra di Caporale che mette al centro, il pallone viene respinto quasi sulla linea di porta dalla difesa campana, riprende Lanzillotta che tira debolmente tra le braccia del portiere. La partita cresce di intensità con il Toro che preme sull'acceleratore alla ricerca del vantaggio. Al 70', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Presicce serve in orizzontale Malcore che da buona posizione calcia alto. Al 74' traversone di Gigante e colpo di testa di Presicce che si spegne a lato. Al 79' un tiro di controbalzo di Vicedomini finisce alto sulla traversa. Un Nardò generoso le prova tutte per sbloccare il risultato ma la manovra degli uomini di mister Ragno risulta confusionaria e inconcludente. Al 92' viene concesso un calcio di punizione dal limite per il Nardò. Prima della battuta l'arbitro espelle Lattanzio per una gomitata a Follera durante le concitate fasi di posizionamento. Batte Corvino, il pallone finisce sulla barriera e innesca il veloce contropiede campano con il portiere granata Chironi che impedisce a Sorrentino di beffare il Nardò nel finale. 
 
Alla fine il pareggio a reti inviolate rispecchia l'andamento di un incontro privo di spunti importanti, e conferma il momento abulico dei granata. Il Nardò bello e spumeggiante di inizio campionato è molto lontano da quello visto nelle ultime partite.
 
«Se vediamo i risultati – dichiara l'allenatore granata, Nicola Ragnoeffettivamente abbiamo avuto una piccola flessione soprattutto sul piano del gioco. Oggi non trovo alibi perché non abbiamo fatto una buona prestazione e inoltre abbiamo trovato una squadra che non ci ha creato grossi problemi. Però neanche noi abbiamo fatto bene, non abbiamo sfruttato qualche occasione in cui potevamo gestire meglio la palla e non siamo stati in grado di farlo. Andiamo comunque avanti senza guardare la classifica e questo di oggi è un punto importante che continua questa nostra serie positiva».
 
Risultati Serie D – Girone H
Aprilia – Serpentara 3-2
Gallipoli – Az Picerno 1-0
Isola Liri – Fondi 0-2
Nardò – P. Marcianise 0-0
Potenza – Taranto 2-1
San Severo – Francavilla in Sinni 2-1
Torrecuso – Manfredonia 2-2
Turris – Pomigliano 3-0
Virtus Francavilla – Bisceglie 4-1

Classifica
Virtus Francavilla 29, Nardò 28, Francavilla in Sinni 24, Taranto 24, Unicusano Fondi 18, Pomigliano 23, Bisceglie 20, Isola Liri 19, San Severo 19, Potenza 19, Turris 18, Manfredonia 17, Progreditur Marcianise 15, Torrecuso 14, Aprilia 11, Gallipoli 9, Serpentara 6, Az Picerno 4



In questo articolo: