Lecce, domenica il derby con la Fidelis. Surraco, ‘Brutto ricordo della gara d’andata. Vogliamo rifarci’

I giallorossi domenica saranno impegnati nella prima partita del girone di ritorno contro la compagine di D’Angelo. Parla il fantasista uruguaiano. Prosegue il mercato. Pesssina sempre più vicino al Catania.

La preparazione dei giallorossi in vista della sfida in trasferta che domenica li vedrà opposti alla Fidelis Andria è proseguita nella giornata di ieri con un allenamento pomeridiano a porte chiuse presso la “Cittadella dello Sport” di Martignano.

Nel corso della seduta capitan Papini e compagni sono stati impegnati in una partitella a tutto campo. Assente Gigli è stato a riposo Caturano, mentre, Carrozza, reduce da un attacco influenzale, ha svolto allenamento differenziato.

“A Rieti non abbiamo disputato certamente una delle nostre migliori partite, il campo era in pessime condizioni, ma ci è mancato qualcosa”, commenta così, l’uruguaiano Juan Surraco, il brutto pareggio conseguito dai salentini domenica scorsa in casa della Lupa Castelli Romani, gara alla quale non ha preso parte in quanto squalificato.

“Partite come quella di domenica scorsa si devono vincere, anche se, quando si scende in campo, non è sempre tutto semplice.

Domenica saremo impegnati nella prima gara del girone di ritorno e cercheremo di dare il via a questa seconda parte di torneo nel migliore dei modi.

Conserviamo un brutto ricordo della gara d’andata, fu una sfida che ci fece molto male e siamo intenzionati a rifarci.

Andremo ad Andria per giocare la partita con le nostre armi e il nostro gioco.

Il Campionato si sta dimostrando equilibrato, spesso nelle gare in trasferta si incontrano alcune difficoltà perche le compagini si chiudono molto, ma come noi troviamo insidie, così è anche per gli altri”.

Intanto proseguono le trattative di mercato da parte del Responsabile dell’Area Tecnica Stefano Trinchera. Sembrerebbe che la trattativa tra Lecce e Catania per il trasferimento di Pessina alla corte di Pancaro sia alla stretta finale e il passaggio del centrocampista di proprietà del Milan dovrebbe essere ufficializzato a breve. La società di “Piazza Mazzini”, però, prima di cederlo avrebbe individuato il sostituto. Tra i nomi caldi si fanno quelli di La Camera, Genevier e dell’ex Gallipoli Flavio Lazzari.

Anche Diop dovrebbe lasciare il Salento destinazione Matera, ma anche in questo caso si dovrà cercare un sostituto. Matteo Liviero, invece, che era considerato il primo elemento che si sarebbe trasferito ad altra formazione, con ogni probabilità, dopo la buona prova di domenica. è destinato a terminare la stagione in giallorosso.

Oggi nuova seduta pomeridiana a porte chiuse sempre a Martignano.



In questo articolo: