Rebus allenatore per il Lecce. Dionigi e Auteri trovano panchina, si pensa ad Asta

Ultimi aggiornamenti: la società segue Asta. Davide Dionigi e Gaetano Auteri, nei giorni scorsi accostati alla panchina del Lecce, saranno gli allenatori rispettivamente di Matera e Benevento.

In città s’è recuperato quell’entusiasmo che da tempo, ormai, non regalava sorrisi ai leccesi. Superato lo scoglio del passaggio di proprietà, adesso bisogna programmare la prossima stagione partendo anzitutto dal tecnico. I dirigenti cercano un profilo che possa ben figurare tanto in Lega Pro quanto nella serie cadetta (qualora la giustizia sportiva dovesse optare per il ripescaggio l’U.S. Lecce). Poche, pochissime certezze al momento. O meglio, qualcuna arriva ma a favore di altre compagini che il prossimo anno potrebbero fronteggiare i salentini. Gaetano Auteri e Davide Dionigi – nomi accostati nelle corse ore alla panchina giallorossa – trovano sistemazione, accasandosi rispettivamente al Benevento e al Matera.
 
Occasioni sfumate? Non proprio, e il motivo lo spiega Corrado Liguori – uno dei nuovi componenti societari – tramite la propria pagina facebook. Tiene a precisare che l’allungarsi della tempistica volta a scegliere l’allenatore deriva esclusivamente dall’oculatezza con cui sta operando Stefano Trinchera, responsabile dell’Area Tecnica. Muovere dei passi all’interno di questo mare magnum frenetico e aleatorio (tipo delle sessioni estive di calciomercato) – non risulta affatto semplice. Conferme, smentite, accordi saltati all’ultimo momento. Tra le voci – tuttora ufficiose – che circolano maggiormente negli ambienti calcistici emerge quella di Carmine Gautieri. Difficile, invece, arrivare a Breda e De Canio. Per quanto riguarda Asta e Brini, sussiste una buona disponibilità da parte loro per approdare all'ombra di Sant'Oronzo. Soprattutto il primo, storica ala del Torino quand'era giocatore, sembrerebbe decisamente in vantaggio rispetto al secondo.
 
Ad ogni modo, l’annuncio ufficiale del nuovo allenatore del Lecce dovrebbe essere questione di ore, al massimo di un paio di giorni. Bisogna attendere fiduciosi nel lavoro di Trinchera, consapevoli che prima o poi i tempi saranno maturi per l’annuncio ufficiale. Peraltro, sulle colonne di Leccenews24.it, l’ex centrale difensivo Under16 Antonio Calabro definì l’attuale diesse “un vero gioiello”, nonché “il miglior acquisto”.



In questo articolo: