Lecce, contro il Crotone per ritrovare la vittoria perduta. Probabili formazioni

Tra i giallorossi torna Strefezza che ha scontato la squalifica. Probabile esordio dal primo minuto per Ragusa e Simic, mancherà Gargiulo.

Il Lecce di Marco Baroni ospita al Via del Mare il Crotone allenato da Modesto nella sfida valida per la 24ª giornata della Serie B

Dopo aver perso la testa della classifica a causa dei tre pareggi consecutivi, ì Alessandria, Benevento e Como, i salentini hanno la possibilità di tornare alla vittoria ospitando un Crotone che, dopo i quattro risultati utili, ha perso le ultime due contro Reggina e Brescia sprofondando di nuovo in classifica al terz’ultimo posto a meno cinque dalla zona playout.

Il tecnico del Lecce ritrova il capocannoniere della B Strefezza dopo la squalifica scontata ad Alessandria e tra i convocati si vede finalmente Asencio oltre al rientrante Tuia; non saranno della gara invece per squalifica Gargiulo e gli infortunati, Dermaku e Faragò.

La formazione giallorossa dovrebbe quindi scendere in campo con il solito 4-3-3, con Gabriel tra i pali e Gendrey, Lucioni, Simic e Gallo a comporre la linea difensiva. A centrocampo potremmo trovare dal 1° minuto il blocco composto da Bjorkengren, Hjulmand e Majer, alle spalle del tridente inedito d’attacco formato da Ragusa, Coda e Strefezza.

Mister Modesto, a eccezione di Canestrelli e Serpe, potrà contare su tutta la rosa.

I calabresi potrebbero adottare il 3-4-2-1, con Cuomo, Golemic e Nedelcearu davanti all’estremo difensore Saro. A centrocampo previsto il quartetto composto da Nicoletti, Awua, Estevez e Mogos. Sulla trequarti spazio per la coppia Kargbo-Marras, alle spalle di Maric come unica punta.

Probabili formazioni

LECCE (4-3-3): Gabriel; Gendrey, Lucioni, Simic, Gallo; Bjorkengren, Majer, Hjulmand; Ragusa, Coda, Strefezza. All. Baroni

CROTONE (3-4-2-1): Saro; Cuomo, Golemic, Nedelcearu; Nicoletti, Awua, Estevez, Mogos; Kargbo, Marras; Maric. All. Modesto

ARBITRO: Davide Ghersini  della Sezione di Genova



In questo articolo: