Baroni, “Partita importante da non sbagliare. Quando c’è bisogno tiriamo fuori la scimitarra”. I convocati

Alla vigilia della gara di recupero contro la compagine veneta parla l’allenatore dei Salentini. Coda dall’inizio, possibili anche altri cambi.

Coda partirà dall’inizio e con lui, molto probabilmente, Calabresi; le altre novità, poi, dovrebbero riguardare gli esordi stagionali dal primo minuto di Faragò e Listkowski.

Dopo ben due rinvii disposti a causa del coronavirus domani, finalmente, si giocherà il recupero della partita Lecce-Vicenza, penultima giornata del girone di andata, saltata, ripetiamo, prima a dicembre e dopo circa quindici giorni fa.

Una sfida importante quella dello stadio “Via del Mare”, che potrebbe regalare ai giallorossi la vetta della classifica.

“Molto probabilmente Listkowski e Faragò partiranno dall’inizio, stanno crescendo, ma la scelta è anche legata anche alla gestione delle energie, ma comunque prima di scegliere, prederò ancora un po’ di tempo; sarà una gara complicata, ma dobbiamo mettere in campo determinazione e gamba. Anche sulle fasce della difesa ci potrebbero essere cambiamenti, Calabresi ci sta dando tanta affidabilità e Gendrey ha giocato due gare di fila, c’è bisogno di gente accesa, che pensi solo alla prestazione e non alla classifica”, ha affermato mister Marco Baroni nel corso della terza presentazione della partita.

“Il Vicenza ha cambiato tanto, ma aveva un organico importante e anche prima, poi ci sono stagioni che partono così, loro hanno giocatori forti li hanno, ma noi dobbiamo mettere in campo piglio e concentrazione.

Per quel che riguarda il mercato, ripeto, di solito faccio l’allenatore e con questa società ancor di più, questo è un tasto che non voglio affrontare e sono concentrato solo sulla partita di domani.

Coda ha fatto una buona partita, la Cremonese ha disputato una gara difensivamente importanti, Massimo domenica si è mosso bene, mi è piaciuto, è il nostro centravanti e ci sarà, da lui ci si aspetta sempre il gol, ma ci sono calciatori funzionali al gioco della squadra anche se non segnano.

Arriviamo bene a questa gara, penseremo a un avversario importante, senza guardare la classifica, non bisogna assolutamente sbagliare la prestazione.

Devo fare alcune valutazioni per Blin e Bjorkengren, stanno crescendo e sono dubbi che ha un allenatore quando tutti fanno bene.

Contro gli uomini di Pecchia, nel primo tempo abbiamo avuto qualche problema di costruzione, anche se c’erano due fattori importanti, il vento e l’aggressività e la corsa della Cremonese, ma la squadra è stata solida, è stata una di quelle partite un po’meno belle, ma che danno consapevolezza del fatto che quando serve la squadra tira fuori la scimitarra”.

I convocati

Intanto sono 23 i giocatori convocati dall’allenatore toscano per la gara di domani.  Questa la lista in ordine di numerazione di maglia: 3. Vera 5. Lucioni 8. Gargiulo  9. Coda n10. Di Mariano  11. Olivierim12. Borbei 14. Helgason  17. Gendrey  18. Listkowski 21. Gabriel 23. Björkengren  24. Faragò  25. Gallo 27. Strefezza 29. Blin 30. Barreca 31. Hasic 33. Calabresi 35. Samooja 37. Majer 42. Hjulmand 44. Dermaku.



In questo articolo: