Gli eccezionali colleghi de ‘LECCEzzionale’. Prato-Lecce si rigioca. Anzi no. Oggi è¨ 1 Aprile

La notizia che la gara Prato-Lecce si dovesse rigiocare ha creato un po’ di panico tra i tifosi. Era, perè², uno scherzo per onorare dell’1 aprile

Questa mattina la notizia in un articolo apparso su un sito circa la decisione da parte del Giudice Sportivo di far rigiocare la gara vinta dai giallorossi contro la compagine toscana, a causa dell’errore del direttore di gara che ha espulso un calciatore al posto di un altro, ha allarmato alcuni tifosi. Niente paura. Altro non è stato che un “Pesce d’aprile”

Capita che l’arbitro nel corso di una gara, prenda un abbaglio e decida di mostrare il cartellino rosso ad un giocatore piuttosto che ad un altro.

Capita anche che il Giudice Sportivo smentisca il Direttore di gara e squalifichi il reale autore della scorrettezza.

Capita, soprattutto, che la società che ritiene di aver subito un danno dalla condotta dell’arbitro, in una sorta di lotta contro i mulini a vento, chieda la non omologazione del risultato con conseguente richiesta di giocare nuovamente la partita.

Capita, poi, che alcuni giornalisti molto preparati, senza prendersi troppo sul serio e con la volontà di sdrammatizzare – finalmente – un po’ su quanto avviene al di fuori del terreno di gioco, decidano che la data di oggi, martedì 1 aprile 2014, necessiti di essere onorata nel rispetto della tradizione e diffondano sul sito per cui scrivono la notizia che, effettivamente, il Giudice sportivo ha emesso un provvedimento per far disputare  ancora una volta la gara Prato-Lecce, vinta dagli uomini di Lerda grazie ad una tripletta di Barraco.

È quanto accaduto questa mattina sul sito di informazione LECCEzionale che non solo ha diffuso la notizia ma, addirittura, ha anche esibito come prova un finto documento nel quale si attestava il tutto.

Accade, così, che qualcuno, forse un po’ distratto, ancora un po’ assonnato, magari non avendo presente la data, ci caschi in pieno e sui social network si scateni la solita polemica feroce contro il palazzo.

A dire il vero sono maggiori i commenti in cui si intuisce la volontà goliardica, ma fatto sta che un buon numero di utenti ha abboccato alla burla.

Cosa dire? Bravi!!! Bravissimi i colleghi di LECCEzionale, in primo luogo per la pensata e soprattutto, per la volontà (ripetiamo, finalmente), di voler minimizzare sulle tante, a volte troppe polemiche, su episodi
che i più vedono come poco chiare e frutto di chissà quali complotti.