Il Lecce e Bollini si salutano, risolto il contratto. Si aspetta il nuovo mister

Con una nota stampa ufficiale la società di ‘Piazza Mazzini’ annuncia la fine del sodalizio con il tecnico di Poggio Rusco ex Settore Giovanile della Lazio. Intanto la dirigenza prende tempo prima di ingaggiare il nuovo mister.

Dovrà durare ancora qualche altro giorno l’attesa per conoscere il nome del nuovo mister a cui sarà affidata la responsabilità di guidare la squadra del nuovo Lecce targato Sticchi Damiani.
 
Come anticipato nei giorni scorsi, la concreta possibilità che i giallorossi possano disputare nella stagione 2015/2015 il Campionato di Serie B, piuttosto che quello di Lega Pro, consiglia di prendere un po’ di tempo, per scegliere un allenatore in grado di far fare bella figura al Lecce, essendo esperto conoscitore della categoria e vista la difficoltà di un campionato che, tra le retrocesse dalla A dell’anno scorso e le aspiranti leader, sembra essere ancora una volta una sorta di A2.
 
Niente spazio alle improvvisazioni, quindi, a costo di tenere l’ambiente con il fiato sospeso per qualche altro giorno.
 
Dopo il non a Toscano, comunque, un’altra certezza è acquisita. Non sarà Alberto Bollini a guidare i giallorossi nella prossima stagione. La scelta, ufficialmente comunicata pochi minuti fa, è quella della risoluzione consensuale del contratto.
 
Sembrerebbe un addio senza rancori, quello tra il nuovo responsabile dell’area tecnica, Stefano Trinchera e l’allenatore di Poggio Rusco, visto che da entrambe le parti si augurano grandi successi e migliori fortune per il futuro.
 
Bollini, grande conoscitore del calcio giovanile, l’anno scorso è giunto nel Salento, chimato da Antonio Tesoro, dopo la infelice parentesi Pagliari.
 
Se è vero che il terzo allenatore della passata stagione ha saputo quadrare meglio l’assetto difensivo dei salentini, è altresì vero che, non è risultato del tutto estraneo al pessimo esito finale, poiché pesa sulla sua gestione sconfitte esterne determinanti, quasi tutte maturate con avversari certamente molto inferiori al Lecce.
 
A questo punto, bisognerà aspettare, ancora qualche giorno, ripetiamo, per la scelta definitiva anche se i nomi che sono circolati per la piazza leccese, sono quelli più credibili e rappresentano la rosa dalla quale sarà raccolto il prescelto.



In questo articolo: