Lecce, a Vicenza il primo match point. Alle 14.00 al ‘Menti’ appuntamento con la storia

Il Lecce ha l’occasione di archiviare la pratica per la Serie A. Al ‘Romeo Menti’ di Vicenza sarà sufficiente vincere o conseguire lo stesso risultato del Monza che gioca in casa contro il Benevento di mister Caserta.

Ci sono giornate calcistiche che si aspettano da un anno intero o almeno dall’inizio del torneo. E oggi tifosi e non del Lecce vivono con grande entusiasmo e trepidazione la sfida del ‘Romeo Menti’ tra il L.R. Vicenza di Mister Baldini, subentrato all’esonerato Brocchi, e i giallorossi di Marco Baroni. Dopo la grande vittoria di lunedì scorso sul Pisa e i risultati concomitanti, a Lucioni & compagni servono 2 punti in due partite per centrare aritmeticamente la tanto agognata Serie A.

A tutti gli effetti quello di oggi in terra veneta è il primo match point del Lecce che ha a disposizione anche l’ultima di campionato al Via del Mare contro il già retrocesso Pordenone per spiccare il volo nel paradiso calcistico. Meglio, però, portarsi avanti con il lavoro e considerare l’ultimo appuntamento del torneo come una bella passerella in cui magari festeggiare la vittoria del campionato e non solo la promozione.

A dire il vero qualcuno, fatti i dovuti gesti scaramantici, torna indietro con la memoria, al 1° maggio del 2019 quando i salentini allenati da Fabio Liverani sprecarono l’occasione di chiudere la partita della promozione con una giornata d’anticipo andando a perdere per 2 a 1 in quel di Padova, allo stadio ‘Euganeo’, e dovendo poi aspettare 7 giorni per festeggiare in casa contro lo Spezia. Meglio evitare, però, inutili batticuori e andare subito al sodo. Il Lecce di Baroni ha tutte le carte in regola per non sottovalutare la sfida di Vicenza e tornare a casa con un bel risultato. Anche perchè ai giallorossi basterà conseguire lo stesso riusltato del Monza di Giovannino Stroppa per tagliare l’atteso traguardo…Se i biancorossi brianzoli dovessero pareggiare o perdere nella sfida all’ ‘U Power Stadium‘ contro il Benevento…l’undici di Baroni potrebbe fare lo stesso risultato e sarebbe comunque in Serie A.

Nella conferenza stampa che ha preceduto la partenza in Veneto, Mister Baroni è stato chiaro: “Vogliamo regalare un sogno ai tifosi e siamo concentratissimi”. Coda e compagni, dopo una stagione esaltante che ha conosciuto qualche difficoltà solo nelle giornate iniziali, sono sempre stati protagonisti. Ecco, oggi sarà l’occasione per portare a casa un risultato che attendono non solo i tifosi ma tutti coloro che amano il Salento e che sanno che il calcio è stato, è e sarà sempre un volano importante, importantissimo, per ogni forma di crescita.

Serie B, tutte le partite alle 14.00

Cittadella – Brescia
Cremonese – Ascoli
L.R. Vicenza – Lecce
Monza – Benevento
Parma – Alessandria
Pisa – Cosenza
Pordenone – Crotone
Spal – Frosinone
Ternana – Perugia
Reggina – Como, ore 16.15

Classifica della Serie B

Lecce 68, Cremonese 66, Monza 64, Pisa, Brescia e Benevento 63, Ascoli 59, Frosinone 58, Perugia 55, Ternana 51, Cittadella 49, Reggina 46, Parma 45, Como 44, Spal 36, Alessandria 33, Cosenza 31, L.R. Vicenza 28, Crotone 25, Pordenone 17.



In questo articolo: