Vieste-Nardò 0-2. Vicentin e Palmisano sbrigano la pratica

Con due goal nella ripresa la compagine granata sbanca lo stadio ‘Spina’ e rafforza il secondo posto in classifica. Manca un punto per approdare direttamente alla fase nazionale dei Play Off.

Nella trasferta più lunga dell'anno un convincente Nardò incassa i tre punti al "Riccardo Spina" di Vieste e mette una seria ipoteca sui playoff nazionali. La squadra foggiana, reduce da quattro sconfitte consecutive, non è più la capolista ammirata nel girone d'andata ma scende in campo per cercare di accorciare le distanze dal Nardò e aggrapparsi ai play off regionali.
 
Nelle file dei granata si registrano gli importanti rientri di Fiorentino e Montrone, mentre capitan Vicedomini, reduce da un affaticamento muscolare nell'ultima partita contro il Trani, viene lasciato a riposo precauzionale. Il Nardò, intraprendente e determinato fin dalle prime battute, mette subito alle corde il Vieste con Rana, Palazzo e Vicentin particolarmente ispirati e che in più occasioni fanno tremare la retroguardia foggiana. Con il passare dei minuti il Nardò è costantemente proteso in attacco ma non riesce a concretizzare. Dal canto suo il Vieste prova a mettere il naso fuori dalla propria metà campo ma l'attenta retroguardia granata chiude puntualmente tutti i varchi.
 
Al 10' punizione per il Toro dal limite. Batte Fiorentino direttamente in porta ma, con Tucci ormai fuori causa, Colella di testa salva in corner. Al 20' Fiorentino batte un calcio d'angolo, Vicentin stacca di testa e mette in rete ma l'arbitro annulla per un presunto fallo sul portiere. Al 25' il Vieste sì affaccia in area granata con Balzano che con un tiro dalla distanza deviato da De Giorgi impegna Caroppo. Al 31' è ancora il Nardò a rendersi pericoloso con Montinaro che tira dalla distanza e impegna Tucci in due tempi. Al 38' pericolo in area granata. Lombardi tira dall'interno dell'area e la palla termina alta sulla traversa.Il primo tempo si chiude a reti inviolate col solito spreco di palle gol del Nardò.
 
Il secondo tempo si apre con il Nardò in attacco. Al 49' Vicentin raccoglie un invitante cross di Rana e di testa insacca per il meritato vantaggio dei granata. Al 55' il viestano Lombardi commette un fallo a centrocampo giudicato violento dall'arbitro che estrae il cartellino rosso. All'80' arriva il raddoppio del Nardò.  Corvino, subentrato a Palazzo, se ne va in contropiede e appoggia a Palmisano chedi piatto mette in rete per il definitivo 2-0.
 
Un Nardò sciupone nel primo tempo e padrone del campo nel secondo tempo si aggiudica meritatamente la sfida in terra foggiana ed esce tra gli applausi dello sportivissimo pubblico di Vieste. Incassato il secondo posto, ora il Nardò nelle ultime due partite si gioca l'accesso diretto ai playoff nazionali. I granata, infatti, vantano dodici punti di vantaggio sul Trani: resta, quindi, un solo punto per la matematica certezza di approdare alle fasi finali, senza passare per quelle regionali. 
 
 
Classifica: Virtus Francavilla 64, Nardò 60, Vigor Trani 48,Atletico Vieste 47, VirtusCasarano 47, Atletico Mola 45,Libertas Molfetta 44, Sporting Altamura 42, Novoli 40, Bitonto 31, Castellaneta 29, Sudest Locorotondo 28,Hellas Taranto 26, Ostuni 23, P.I. Galatina 22, Ascoli Satriano 17.

 



In questo articolo: