Lo spumone, un gelato dal cuore ‘tenero’ che ha trovato casa in Salento

Un gelato artigianale con un cuore morbido di pan di spagna affogato nel liquore: è lo spumone salentino, una torta monoporzione a forma di cupola.

È il protagonista indiscusso nelle occasioni importanti per concludere in bellezza pranzi e cene luculliane, ma è impossibile non trovarlo anche in una delle tantissime sagre, eventi e feste patronali che d’estate trasformano il Salento in un palcoscenico a cielo aperto.

Parliamo dello spumone salentino, un dolce tipico di questa terra baciata dal sole. Fresco e gustoso gelato artigianale, nasconde una ‘sorpresa’ tutta da assaporare. Un tenero cuore di pan di spagna bagnato, anzi “affogato” nel liquore (strega o marsala). Una dolcezza a più strati che, in passato, si poteva trovare sulle tavole delle famiglie benestanti. Solo i ricchi potevano ‘concedersi’ questa delizia a fine pasto, ma con il passare del tempo lo spumone è diventato un dessert popolare, amato da tutti, anche dai turisti incuriositi dalla sua forma.

È – insieme al rinomato pasticciotto – uno dei simboli della tradizione locale. Sebbene sia stato inventato, con ogni probabilità, dai monzù napoletani (dal francese Monsieur, era un appellativo dato anticamente ai cuochi professionisti) nel corso del XIX secolo, si è radicato nel Salento, dove il legame con il passato e la ricerca della storia di questa magnifica terra si possono nascondere anche in piatto, ricco di testimonianze di ogni epoca.

Per chi vuole concedersi una dolcissima esperienza non c’è che l’imbarazzo della scelta, ma almeno una volta bisognerebbe provare questa torta monoporzione a forma di cupola. Ci sono diverse varianti, a seconda dei gusti. Il pan di spagna, ad esempio, può essere sostituito con i biscotti secchi sbriciolati.

Anche se non esiste una ricetta ben precisa, ecco i passaggi da seguire per chi vuole prepararlo in casa.

Ingredienti (4 persone)

  • Gelato artigianale gusto nocciola;
  • Gelato artigianale gusto vaniglia;
  • Gelato artigianale gusto cioccolato;
  • Pan di spagna;
  • Liquore del gusto che preferite;
  • Mandorle;
  • Cioccolato;
  • Stampi a cupola per spumone.

Procedimento

  • Lavate e asciugate bene gli stampi a cupola per spumone.
  • Mettete gli strati di gelato alternando due gusti e cercando di utilizzare la stessa quantità per ottenere stratificazioni uniformi.
  • Con un cucchiaio ricavate un incavo al centro che sarà il posto in cui inserire il pan di spagna.
  • In una ciotola bagnate, anzi affogate il pan di spagna nel liquore scelto.
  • Inserite il pan di spagna nel gelato.
  • Utilizzate l’ultimo gusto di gelato per la base e create l’ultimo strato che chiuderà lo spumone.
  • Mettete in freezer per qualche ora e lasciate solidificare.
  • Prima di servire il vostro spumone uscite lo stampo dal freezer almeno venti minuti prima.
  • Capovolgete lo stampo e servite lo spumone su un piattino con mandorle tritate e pezzetti di cioccolato.

Varianti

Lo spumone può essere arricchito da croccante, da pezzi di cioccolato, da frutta candita o da gelatine di frutta, nelle versioni più moderne. E anche i gusti di gelato possono variare, le ‘combinazioni’ sono infinite.

Consigli

Quando servite lo spumone ricordate che dovrete capovolgerlo, quindi nel creare gli strati di gelato, e l’alternanza dei colori e dei gusti, tenete presente che li vedrete al contrario. Il gusto finale sarà la base del vostro spumone.