‘Natale chiamalo che è arrivato!’, le tradizioni salentine rivissute in Svizzera

Ci ha pensato Biancarosa a mettere intorno al tavolo della cucina la zia, la suocera, la mamma, la nonna del marito per dare avvio al grande ballo dei preparativi di purceddhruzzi e carteddhrate.

Il Salento in Svizzera è qualcosa di più di una semplice pagina facebook e di un gruppo di persone che si riuniscono oltralpe all’insegna delle comuni origini nel Tacco d’Italia.

Il Salento in Svizzera è una fucina di allegria, felicità e semplicità. E’ un vero e proprio baluardo contro l’oblio delle tradizioni più vere. E’ un inno alle proprie radici in un mondo sempre più globalizzato che si salva solo se accetta una più convincente logica glocal. In questi giorni ci ha pensato Biancarosa Urso, originaria di Andrano, a far rivivere le tradizioni natalizie del Salento in Svizzera, dove vive ormai da anni (dopo aver lasciato la sua famiglia d’origine in Puglia) e dove ne ha costituita una nuova di zecca, sempre rigorosamente salentina…Ci ha pensato Biancarosa a mettere intorno al tavolo della cucina la zia, la suocera, la mamma, la nonna del marito (una combattiva signora di Specchia in vacanza presso le figlie) per dare avvio al grande ballo dei preparativi di purceddhruzzi e carteddhrate.

“Natale chiamalo che è arrivato🎄. Zia Ada, socrama Silvana, Mamma MariaAda, marituma Stefano e la beddhazza Nonna Tetta, tutte prese a impastare, friggere, assaggiare, tie fanne quistu, levate de nanzi, spostate, gira a manovella… insomma…E’ stato un bel pomeriggio all’insegna della spensieratezza e della tradizione salentina che noi abbiamo deciso di portare avanti.

Anche quest’anno abbiamo impastato e fritto Carteddhrate e Purceddhruzzi. La nostra ‘salentina doc’, Mescia Nonna Tetta, di 87 anni (cu la bona sorte) di Tricase anche se ha vissuto a Specchia, ha guidato le danze. Così come tutte le nonne di Puglia, del resto, sono obbligate a dirigere il lavoro e assegnare i vari compiti; d’altronde non è così che funziona giù da noi? Presci e soddisfazioni non sono mancati. Ovviamente a mezzanotte non poteva mancare lo spuntino proprio con le cartellate e i purceddhruzzi”.

Segui il video sulla pagina instagram di Leccenews24.it

Alle 16.00 sulla pagina Instagram di Leccenews24.it sarà online il video delle cartellate preparate da Biancarosa e la sua famiglia!



In questo articolo: