Il futuro è¨ adesso! Notte di Note Mediterranee premia le eccellenze del Salento

Alle 20.30 a presentare la kermesse saranno due voci note del panorama radiofonico nazionale, quelle di Fernando Proce e Jennifer Pressman direttamente da RTL 102.5. Presidente onorario del Premio Airan Berg

Solo poche ore e dall’Anfiteatro Romano di Lecce si alzeranno al cielo note di eccellenza, note di musica e note di cultura per entusiasmare i tanti partecipanti all’evento che già si preannunciano.

Una serata che vuole essere un tributo alle eccellenze del territorio che con la loro attività in tutti i campi danno lustro al Salento e lo fanno conoscere nel mondo. Come una nota accanto all’altra crea melodie meravigliose, dicono dall’organizzazione, così l’azione sinergica di tante professionalità riesce ad elevare il territorio per farlo crescere.
Una serata ricca di ospiti, dunque, quella in programma stasera a Lecce nella splendida location dell’Anfiteatro Romano. Tutto pronto per la IV edizione “Notte di Note Mediterranee – Premio alle eccellenze pugliesi” che quest’anno vede tra i premiati Lino Banfi come ambasciatore di Lecce 2019 e riserva un “Premio Speciale” a Claudio Baglioni e Alessandra Amoroso.
 
Claudio Baglioni, per l'impegno sociale assunto attraverso la “Fondazione O'scià”, nella tutela dei diritti dei migranti; Alessandra Amoroso perché proclamata dal popolo del web Personaggio dell'anno.
 
Presidente onorario del Premio è Airan Berg coordinatore artistico di “Lecce 2019” e il tema, filo conduttore che unisce tutti i premiati individuati dalla Giuria, nata questa'anno, è “il futuro è adesso”:
 
Il futuro adesso è più di uno slogan, è quasi un proposito per il territorio che non ha più tempo per aspettare di crescere. L’impegno di tutti deve essere immediato, ogni minuto perso è un minuto perso per tutti.
 
A calcare il palco per ritirare i premi per ogni categoria, tra gli altri, ci saranno: Lino Banfi,  Eleonora Sergio,  Luciano Melchionna, Christian Cordella, Andrea Musio, Alessandro Sannino, Marcella Scrimitore.