A Squinzano si spara di nuovo, nel mirino il portone di un condominio

Un nuovo episodio di criminalità nel Nord Salento, alcuni malviventi hanno premuto il grilletto contro il portone di una palazzina sita alla periferia della città. E’ mistero sul movente. Indagano i carabinieri.

Ancora una volta, la notte nel Nord Salento torna a fare paura. Nuovamente teatro di atti di criminalità è la città di Squinzano dove, intorno alle 3 della mattina, ignoti hanno fatto fuoco contro il portone di un condominio in via Campania al civico 1, premendo il grilletto per ben otto volte.

La zona è alla periferia della cittadina e, al momento, non ci sono piste accreditate da seguire visto che nello stabile non sembra abitino persone conosciute alle Forze dell’ordine.

Sono stati 8 i colpi d’arma da fuoco, quindi, che sono partiti all’indirizzo del portone d’ingresso della palazzina che accoglie appena quattro famiglie: 4 fori sono ben visibili proprio sulla porta, altri 4 sul muro alla sinistra dell’infisso.
Poco più in là sono stati ritrovati i bossoli dell’arma utilizzata dai malviventi: è stato così possibile risalire ad una calibro 7.62, unico elemento di certezza che al momento è nelle mani degli investigatori.

La chiamata ai carabinieri della locale stazione è partita immediata da parte dei residenti e sul caso stanno indagando anche i militari della Compagnia di Campi salentina, insieme ai colleghi del Reparto Scientifico.

Non sarà facile ricostruire gli antefatti visto che la zona è periferica e al momento non ci sarebbero testimoni che possano aiutare le attività investigative, visto anche l’assenza di telecamere di videosorveglianza che spesso diventano determinanti per comprendere la dinamica dei fatti.

Certo è che si tratta dell’ennesimo episodio che si consuma a Squinzano, territorio che troppo spesso balza tra le pagine di cronaca nera.



In questo articolo: