Ruba denaro al Mongolfiera di Surbo e poi fugge via, 25enne tunisino finisce in carcere

L’uomo si è nascosto nel giardino di un’abitazione nei pressi dell’ipermercato, ma è stato trovato dai Carabinieri, arrestato e condotto in carcere.

Nell’ambito di un’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, nella giornata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lecce hanno tratto in arresto, a seguito di una segnalazione di furto avvenuto all’interno del centro commerciale Mongolfiera di Surbo, Achraf Oueslati, 25enne di nazionalità tunisina, con precedenti per reati predatori.

Il giovane, dopo essere stato bloccato dal personale della vigilanza per essersi impossessato di denaro sottratto dal portafoglio di una cliente dell’ipermercato, ha cercato di darsi alla fuga rifugiandosi all’interno del giardino di un’abitazione privata posta nei pressi dell’area commerciale e solo grazie al tempestivo intervento dei militari l’uomo è stato bloccato e arrestato per rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale.

Così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato tradotto presso l’istituto penitenziario di Lecce.