Colpo alla tabaccheria di Acaya, malviventi via con ‘bionde’ e contanti

Tre individui penetrano all’interno della tabaccheria di Acaya, prelevando illecitamente sigarette ‘bionde’ e circa quaranta euro dal registratore di cassa. Le indagini sono affidate ai carabinieri del Norm di Lecce assieme ai colleghi della stazione di Vernole.

Metodi brutali, rozzi e quasi antiquati – potremmo ormai supporre – quelli utilizzati da ignoti per compiere l’ennesimo colpo ad una rivendita di tabacchi salentina. In genere, il metodo che più va di moda, tra i ladri, è quello della ‘spaccata’: si ruba una macchina e la si scaglia contro l’esercizio commerciale da depredare. Stavolta però è bastato un semplice piede di porco; che ha permesso ai malviventi di penetrare dentro la piccola tabaccheria situata nel centro di Acaya – la città fortificata frazione di Vernole – per compiere un furto in pieno stile ‘mordi e fuggi’: tre individui hanno preso d’assalto la rivendita, asportato illecitamente circa tre chilogrammi di sigarette bionde’ e in un secondo momento se la sono data a gambe.

L’episodio è stato scoperto dal titolare dell’attività all’alba di oggi. C’è da dire che le telecamere di videosorveglianza avrebbero immortalato molti dettagli. Indizi in più per poter individuare gli autori del gesto. Del caso se ne stanno occupando i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Lecce assieme ai colleghi della stazione di Vernole, gli stessi sopraggiunti sul posto non appena informati della vicenda.

Da un primo conteggio si direbbe che il danno economico ammonti a circa una quarantina di euro, ovvero la somma contante prelevata dal registratore di cassa. Qualcosina in più oltre alle confezioni di sigarette prelevate dagli scaffali. Appena finito il loro ‘lavoro’, c’era una Golf a dare da ‘palo’; li ha attesi e, una volta caricati a bordo, portati fuori dal luogo dei fatti. Le immagini registrate dall'occhio elettronico hanno pure immortalato la vettura. Non si esclude, pertanto, che i militari abbiano già un quadro ben preciso di chi possa aver compiuto l'atto criminoso. 



In questo articolo: