Droga in casa ed una pistola sul tavolo di un bar, una condanna in abbreviato ed un patteggiamento

Entrambi gli imputati rispondevano dei reati di detenzione illecita di sostanze stupefacenti e porto e detenzione di arma comune da sparo.

Condanna in abbreviato e patteggiamento per i due imputati “pizzicati” con la droga in casa ed una pistola sul tavolo di un bar. Il gup Silvia Saracino, nelle scorse ore, ha inflitto 3 anni di reclusione a Giovanni Rotondo, 41enne leccese (con lo sconto di pena di un terzo per la scelta del rito). L’imputato, difeso dall’avvocato Donato Fanciullo, potrà presentare ricorso in Appello, non appena verranno depositate le motivazioni della sentenza.

Il giudice ha accolto il patteggiamento della pena a 5 anni (in continuazione con un’altra condanna a 2 anni e 6 mesi) per Francesco Maggio, 38 anni di Sanarica. L’istanza era stata avanzata dall’avvocato Mario Antonio Blandolino, che aveva concordato la pena con il pm Maria Consolata Moschettini.

Entrambi gli imputati rispondevano dei reati di detenzione illecita di sostanze stupefacenti e porto e detenzione di arma comune da sparo.