Impatto fatale tra auto e scooter a Rovigo, perde la vita Duilio Martella. La sua Caprarica lo piange

L’incidente in cui è rimasto coinvolto il 48enne salentino avvenuto nel pomeriggio di ieri. Ancora al vaglio degli inquirenti le dinamiche che hanno portato al sinistro.

Duilio viveva a Rovigo da tanti anni ormai; aveva messo su famiglia in Veneto dopo aver lasciato la sua Caprarica e coltivava una grandissima passione per la bicicletta. Ma al Salento era legato, eccome. Non mancava mai ogni estate di trascorrere i giorni di ferie, ritornando a respirare quei profumi che aveva dovuto lasciare, come succede a tanti, per motivi di lavoro.

Ritornava perché a Caprarica aveva ancora i genitori, l’amato fratello Fabrizio e il nipote. Nel tardo pomeriggio di ieri, però, la tragedia consumatasi nella sua Rovigo ha immediatamente raggiunto il Salento e, avvisati dalla moglie, i familiari sono partiti alla volta del Veneto raggiungendo nella mattinata di oggi Rovigo per l’ultimo saluto a Duilio.

Fatale è stato lo schianto in cui il 48enne salentino ha perso la vita. Le dinamiche sono ancora in fase di accertamento, ma ciò che è certo è che a bordo dello scooter su cui viaggiava, a Porta Adige, Duilio è venuto a contatto con una Bmw di grossa cilindrata che non gli ha dato scampo.

Alla moglie, ai figli di Duilio, ai genitori, al fratello Fabrizio e al nipote la redazione di Leccenews24.it, che ha avuto il piacere di conoscerli personalmente, rivolge le condoglianze più sincere e più sentite.

Il Primo Cittadino di Caprarica, Paolo Greco, si unisce al dolore della famiglia Martella: “Rivolgo le mie più sentite condoglianze a persone perbene, gran lavoratori che tutti in città conosciamo. Dinanzi a tragedie simili non resta altro e che far sentire l’abbraccio forte della nostra comunità”.



In questo articolo: