Evade da una struttura di Carovigno per tornare a casa. Tenta di fuggire sui tetti, ma viene bloccato dai carabinieri

Si allontana dalla struttura dove era detenuto, ma i carabinieri lo individuano e bloccano la fuga. Arrestato 40enne leccese.

Nella serata di ieri ad Alliste, i carabinieri dell’Aliquota Operativa e di quella Radiomobile del N.O.R.M. della Compagnia di Casarano hanno tratto in arresto per evasione Massimiliano Calò, 43enne, di Lecce.

L’uomo era detenuto in regime di arresti domiciliari presso una struttura di Carovigno (in provincia di Brindisi) e si è allontanato senza alcuna autorizzazione. Forse voleva tornare a casa.

I militari, a seguito di specifica attività info-investigativa, hanno saputo dove Calò potesse trovarsi e così si sono recati presso l’abitazione dove immaginavano di trovarlo.

Il 43enne, alla vista dei militari, ha tentato la fuga a piedi sui terrazzi di alcune abitazioni adiacenti la sua, ma è stato bloccato.

L’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Lecce, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.



In questo articolo: