Fanno esplodere il bancomat del Banco di Napoli di Campi, ladri via a mani vuote

Hanno provato a svuotare lo sportello bancomat della filiale del Banco di Napoli di Campi Salentina, ma qualcosa nel piano è andato storto e i ladri sono dovuti fuggire via a mani vuote.

Banco-Napoli-Campi-Salentina-Assalto

Nonostante siano riusciti a far esplodere il bancomat utilizzando dell’Acetilene, la banda che ha preso di mira la filiale del Banco di Napoli di Campi Salentina è stata costretta a scappar via a mani vuote. Un colpo riuscito nei piani che non ha fruttato nulla, neanche un centesimo.

La ricostruzione dell’accaduto

Le lancette dell’orologio avevano da poco segnato le 3.00, quando alcuni malviventi, forse tre, sono riusciti a far esplodere lo sportello dell’istituto di credito che si affaccia su viale della Stazione. Un assalto studiato nei minimi particolari, ma qualcosa è andato storto. La deflagrazione non è bastata, per qualche motivo i ladri non sono riusciti ad appropriarsi delle banconote. Così hanno dovuto desistere dall’intento e guadagnarsi la via di fuga, disturbati dal sistema di allarme. Il rischio di essere scoperti era troppo alto.

Banco-Napoli-Campi-Salentina
I danni causati dall’esplosione sono coperti da assicurazione

L’arrivo dei Carabinieri

Sul posto sono giunti a sirene spiegate i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia locale – impegnate in un giro di perlustrazione proprio per evitare i reati di tipo predatorio – che hanno immediatamente avviato le indagini. Probabilmente il primo passo sarà quello di acquisire le immagini delle telecamere di video-sorveglianza che monitorano la zona. Si spera, come accade sempre in questi casi, che i filmati possano contenere indizi utili a risalire agli autori del gesto che, al momento, sono riusciti a farla franca. Sono comunque stati raccolti elementi di prova utili alle indagini.

I danni arrecati sono ancora in corso di quantificazione, ma sono coperti da assicurazione.



In questo articolo: