Un incendio danneggia l’auto di una donna, trovato l’autore del “messaggio”: è l’ex marito

I Carabinieri della stazione di Squinzano sono riusciti a risalire all’autore dell’incendio che ha danneggiato l’auto di una donna del posto: si tratta dell’ex marito. Determinanti le immagini del sistema di videosorveglianza.

Sembrava uno dei tanti casi di incendi dolosi che distruggono le auto parcheggiate in strada. Episodi, non rari in Salento, a cui spesso non si può dare una spiegazione ragionevole. Altrettanto difficile è riuscire ad individuare la mano che appicca il fuoco, aiutato dal buio della notte.

Questa volta, però, gli uomini in divisa sono riusciti a individuare il “piromane” che ha danneggiato l’auto di una 32enne di Squinzano. Non è stato uno sconosciuto, né qualche malintenzionato che aveva preso di mira la macchina per chissà quale motivo. L’autore è l’ex marito della donna, un 28enne del posto denunciato in stato di libertà dai carabinieri della locale stazione. 

La “caccia”

Il sopralluogo per trovare tracce di liquido infiammabile, i rilievi per accertare l’accaduto e risalire alla proprietaria del mezzo avvolto dalle fiamme: le indagini sono state articolate, ma alla fine il cerchio è stato chiuso grazie alle telecamere di video-sorveglianza installate nella zona che, evidentemente, hanno immortalato il gesto.  I militari, infatti, sono riusciti ad arrivare al “mittente del messaggio grazie ad alcuni filmati che hanno svelato la verità. 

Il 28enne, come detto, è stato denunciato in stato di libertà. L’Autorità Giudiziaria è stata informata dell’accaduto dai militari dell’Arma.



In questo articolo: