Morvillo-Falcone. Scoperta busta con petardi. Si indaga

Ad un anno dall’esplosione dell’ordigno che uccise la studentessa 16enne Melissa Bassi, è¨ stata trovata nel cortile della scuola Morvillo- Falcone una busta contenente petardi e alcol. Indagini della Polizia.

Uno strano ritrovamento che improvvisamente ha riportato indietro le lancette dell’orologio: una busta contenente cinque grossi petardi e alcool è stata ritrovata, nel tardo pomeriggio di ieri, nel cortile della scuola Morvillo-Falcone, sul lato che si affaccia su via Lanzellotti, dove vi è l'ingresso del Tribunale di Brindisi.

Un episodio che riporta improvvisamente a quel 19 maggio 2012 quando esplose l’ordigno che ha ucciso la studentessa 16nne, Melissa Bassi e ferito altre nove persone.

Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia scientifica, della squadra mobile, della Digos e artificieri che hanno aperto la busta ed esaminato i petardi, per capire come fossero composti. Al momento nessuna pista è esclusa ma  si valuta, come più accreditata, l'ipotesi di un gesto goliardico su cui la polizia sta comunque compiendo accertamenti.

Resta l’inquietudine per il fatto accaduto a pochi giorni dall’anniversario della strage che scosse l’Italia intera.