Non dichiara ricavi per oltre 400mila euro, commerciante nei guai

Dopo le verifiche fiscali, la Guardia di Finanza di Lecce scopre evasione fiscale di un commerciante di abbigliamento.

La Guardia di Finanza ha scoperto un commerciante che gestiva un negozio di abbigliamento che, oltre a non didichiarare i ricavi, ha omesso anche la dichiarazione dell'I.V.A. per circa 67mila euro.

Ha omesso di dichiarare i suoi ricavi dal 2008 al 2013, nonostante rilasciasse regolarmente gli scontrini fiscali. La Compagnia della Guardia di Finanza di Lecce ha scoperto una società dell’hinterland leccese che ha occultato al fisco ricavi per oltre 400.000 euro ed I.V.A. per oltre 67.000 mila euro.

In particolare, le Fiamme Gialle leccesi, a seguito di una verifica fiscale conclusa nei confronti di un’azienda operante nel settore del commercio al dettaglio di abbigliamento, hanno accertato che essa risultava essere evasore totale.

I militari hanno rilevato che il soggetto ispezionato sebbene rilasciasse regolarmente gli scontrini fiscali, ometteva di dichiarare al fisco i ricavi conseguiti.

Nei confronti del titolare dell’impresa, infine, è stata inoltrata comunicazione di notizia di reato per violazione dell’art. 10 del d.lgs. n. 74/2000, in quanto è stato constatato l’occultamento della documentazione contabile e fiscale finalizzato ad impedire la ricostruzione dei ricavi conseguiti.



In questo articolo: