Paura a Scorrano, lavanderia va in fiamme. Lievemente ferito il titolare

La deflagrazione è avvenuta nel pomeriggio di ieri. Con ogni probabilità l’incendio è stato causato dal distillatore. Sul posto i Vigili del Fuoco di Maglie che hanno domato il rogo.

Il propagarsi improvviso delle fiamme e poi l’esplosione. Sono stati attivi di paura, di vero e proprio terrore quelli vissuti nel pomeriggio di ieri dai titolari della lavanderia Rosy che si trova a Scorrano, in Via Roma.

Fortunatamente, al momento della deflagrazione, i due, marito e moglie, si erano spostati all’ingresso dell’esercizio e il fatto di non trovarsi nelle vicinanze della zona  dell’accaduto ha fatto sì che non vi fossero conseguenze più gravi. I coniugi, infatti, sono stati solo lievemente colpiti da alcune schegge.

Con ogni probabilità la causa dello scoppio è stato il distillatore che, poco dopo essere stato messo in funzione, ha preso fuoco causando così la deflagrazione.

Le fiamme si sono propagate in brevissimo tempo  ed hanno interessato l’intera struttura danneggiando alcuni macchinari e le lavatrici presenti all’interno.

Sul posto si sono immediatamente intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Maglie che hanno domato l’incendio e messo in sicurezza la struttura.

Con loro anche i sanitari del 118 che hanno trasportato il titolare presso il nosocomio del comune salentino per medicare le ferite dovute ad alcune schegge che lo hanno colpito e per eseguire ulteriori controlli. Le lesioni subite dall’uomo non sono gravi e sono state giudicate guaribili in pochi giorni.

A presentarsi sul luogo dell’accaduto anche i militari della Stazione dei Carabinieri di Scorrano che, dopo lo spegnimento del  rogo, hanno eseguito una serie di controlli per stabilire con esattezza le cause dell’evento.

La stima dei danni subiti dall’attività è in fase di valutazione.



In questo articolo: