Rapina e lesioni aggravate, arrestato 22enne taurisanese

Verso le ore 10 di ieri il personale del Commissariato di Polizia di Stato di Taurisano ha notificato nei confronti di M.P.L., 22enne di Taurisano, un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce

Si era reso protagonista in passato di una rapina che gli era costata gli arresti domiciliari, ma da ieri è stato trasferito in carcere. Verso le ore 10 di ieri, infatti, il personale del Commissariato di Polizia di Stato di Taurisano ha notificato nei confronti di M.P.L., 22enne di Taurisano, un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce, con il quale è stata disposta la revoca degli arresti domiciliari e la sostituzione con la custodia cautelare in carcere.

L’uomo, con sentenza del Gip presso il Tribunale ordinario di Lecce, riformata dalla sentenza emessa dalla Corte d’appello di Lecce, diventata definitiva, è stato riconosciuto colpevole dei reati di rapina e lesioni aggravate, in concorso con altri, e condannato alla pena di 5 anni e 2 mesi di reclusione. Inoltre gli è stata inflitta la pena accessoria di interdizione dai pubblici Uffici per 5 anni.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la casa circondariale “Borgo San Nicola” a Lecce a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.



In questo articolo: