Rissa all’alba fuori dal bar: due tarantini in ospedale, due salentini in fuga

L’alcool avrà sicuramente surriscaldato gli animi, alimentando la lite scoppiata all’esterno di un bar di via Ugo Foscolo: il bilancio della rissa è di due ragazzi tarantini finiti in ospedale e due salentini ‘ricercati’.

carabinieri-notte

Dalle parole ai fatti il passo è stato talmente breve che alla fine della lite scoppiata all’esterno di un bar che si affaccia su via Ugo Foscolo due giovani della provincia di Taranto sono finiti in Ospedale. Gli autori del pestaggio, invece, si sono dileguati, anche se sulle loro tracce ora ci sono gli uomini in divisa.

Ad avere la peggio nel diverbio scoppiato per futili motivi a pochi passi dal locale nel quartiere santa Rosa sono un 33enne e un 28enne, accompagnati al Pronto Soccorso del “Vito Fazzi” di Lecce in codice giallo. I medici hanno “curato” le ferite riportate nel pestaggio con alcuni “sconosciuti”, probabilmente salentini e li hanno rimandati a casa con una prognosi di pochi giorni.

Dopo aver raccolto le testimonianze dei due malcapitati, i carabinieri della stazione di Lecce Principale stanno passando al setaccio le telecamere di video-sorveglianza installate nella zona nel tentativo di ricostruire l’accaduto e individuare qualche elemento utile a risalire ai responsabili o, eventualmente, ad altre persone che hanno assistito alla scena.

Alcool o campanilismo?

Difficile dire cosa sia accaduto all’esterno di un bar, aperto tutta la notte. Erano da poco passate le 5.30 quando è scoppiato il diverbio per futili motivi, probabilmente connessi all’abuso di alcool. Non è escluso che ha scatenare la lite, poi degenerata in colluttazione, siano stati motivi campanilistici, di tifo insomma. Fatto è che due individui non ancora identificati hanno picchiato ripetutamente i due tarantini, lasciandoli a terra.



In questo articolo: