Sorpreso con un cellulare rubato, 47enne di Soleto accusato di ricettazione

I carabinieri della stazione di Soleto hanno deferito in stato di libertà un 47enne del posto con l’accusa di ricettazione. Il cellulare che aveva rubato è stato restituito al legittimo proprietario.

ritrovato-telefono-cellulare-rubato

Grazie alle indagini certosine dei Carabinieri che, denuncia alla mano, si mettono alla ricerca dei cellulari rubati, sono sempre più i telefonini restituiti ai legittimi proprietari che probabilmente avevano perso la speranza di ritrovarli. Lo dimostrano i casi di cronaca degli ultimi giorni che trattano l’argomento. L’ultimo, ma solo in ordine di tempo, è avvenuto questa mattina quando i carabinieri della stazione di Soleto hanno deferito in stato di libertà M.V. 47enne del posto. L’accusa, da cui ora dovrà difendersi, è di ricettazione.

L’epilogo è sempre lo stesso: la “refurtiva” è stata recuperata mentre il ladruncolo è stato identificato, ma per capire come mai sia finito nei guai tocca andare con ordine.

Nei confronti del 47enne sono stati raccolti diversi elementi che fanno pensare che sia colpevole del furto di un telefono, marca Samsung Galaxy s7 Edge del valore di 600 euro. L’uomo si era appropriato del cellulare il 10 novembre scorso, all’interno supermercato “Ipermac”, di Soleto.

La refurtiva, come detto, è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario. L’Autorità Giudiziaria è stata informata dell’accaduto dagli uomini dell’Arma.


In questo articolo: