Sorpreso con 20 grammi di cocaina in casa e non solo. 38enne nei guai

Oltre alla cocaina suddivisa in dosi, sono spuntati fuori due bilancini di precisione, 500 euro e il kit per il confezionamento della droga. Per Alessio Rizzello, 38enne di Porto Cesareo, sono scattati gli arresti domiciliari.

Venti grammi di cocaina, suddivisa in dosi, due bilancini di precisione, cinquecento euro in contanti, molto probabilmente frutto dell’attività di spaccio e, come tutto questo da solo non bastasse, anche il materiale necessario al confezionamento delle dosi. Non mancava nulla. Un “kit completo di tutto” quello scoperto dai Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Lecce, impegnati nella notte appena trascorsa in un servizio antidroga, in casa di Alessio Rizzello, un 38enne disoccupato originario di Porto Cesareo e volto già noto alle forze dell’ordine. L’epilogo di un tranquillo venerdì sera di fatto è stato questo: l’uomo, arrestato dai militari in flagranza, ora dovrà difendersi dall’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Dopo la perquisizione personale, estesa anche alla sua abitazione, effettuata – come detto – dal personale del nucleo investigativo del Comando Provinciale carabinieri di Lecce per il 38enne, che ora si trova agli arresti domiciliari, sono iniziati i guai.



In questo articolo: