Sorvegliato speciale trovato con la droga. Finisce in carcere

Un 39enne di Minervino ha violato l’obbligo di dimora e, ad un controllo, è stato beccato con la marijuana addosso e in casa. Per lui si sono aperte le porte del carcere.

Era vincolato agli obblighi propri della sorveglianza speciale, ma ha pensato bene di violarli e proseguire nelle sue attività illecite.

Finisce così dietro le sbarre un 39enne di Minervino di Lecce, Giuseppe Dario De Particella, volto noto alle forze dell'ordine per reati in materia di stupefacenti.

L'epilogo arriva quando gli uomini del Radiomobile di Maglie hanno proceduto ai controlli, nell'ambito delle attività di rito.

L’uomo, è stato sorpreso dagli operanti mentre tentava di cedere ad alcuni giovani, un involucro contenente 30,6  grammi di marijuana. De giuseppe, vedendo i carabinieri, ha crecato di disfarsi della sostanza stupefacente, che è stata invece prontamente recuperata e sottoposta a sequestro.
Le successive perquisizioni hanno consentito di rinvenire ulteriori grammi 211,6 marijuana, occultati all’interno della propria abitazione nonché un bilancino di precisione ed il materiale occorrente per il confezionamento delle dosi, che sono stati sottoposti a sequestro. Dario  De Giuseppe è stato pertanto tratto in arresto in flagranza di reato e accompagnato presso casa circondariale di lecce.



In questo articolo: