Spaccio nei pressi di un bar sul lungomare di Gallipoli, arrestato pusher

È stato messo ai domiciliari dai carabinieri della stazione di Gallipoli, un 50enne del posto beccato in flagranza di reato di spaccio e con addosso marijuana e hashish. Sequestrati anche materiale e denaro

Strani movimenti in una apparente tranquilla serata in riva allo jonio hanno destato sospetti nella pattuglia di carabinieri che, in assetto di controllo del territorio, hanno beccato due individui che si scambiavano la droga.

I militari della Stazione di Gallipoli hanno così tratto in arresto, in flagranza di reato, Daniele Nazaro, 50enne di Gallipoli, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri sera, quindi, la pattuglia della Stazione di Gallipoli, comandata dal mar. “A” s. UPS Cosimo Giglio, transitando sul lungomare Galilei, non si è lasciata sfuggire dei movimenti sospetti nei pressi di un bar.
Qui, hanno visto proprio il 50enne ed un altro soggetto che, dopo essersi passati qualcosa, con fare sospetto si allontanavano velocemente. I militari li hanno fermati, procedendo con la perquisizione.

Addosso ai due è stata trovata della marijuana, dando così certezza ai sospetti dei militari. In particolare addosso all'arrestato sono stati trovati gr 5 di marijuana e 2,5 di hashish.

Poi, la successiva perquisizione domiciliare ha portato al ritrovamento, nell’abitazione di Nazaro, di altri 20 gr marijuana, oltre che di hashish, nonché materiale per il confezionamento e la somma contante di circa 100 euro, ritenuta provento di spaccio. 

Tutta la droga rinvenuta era simile a quella trovata addosso all’altro soggetto.

Era ormai chiara per i carabinieri la situazione di spaccio da parte del 50enne che è stato tratto in arresto in flagranza di reato e condotto, su disposizione del P.M. di turno, presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.
 



In questo articolo: