Vandali in azione in pieno centro, denunciato un 21enne

Notte brava per alcuni ragazzi che in pieno centro hanno recato danni seri alle auto in sosta nei pressi della villa comunale. Scoperti, si sono dati alla fuga ma uno di loro è stato bloccato da un cittadino extracomunitario e denunciato.

Una notte brava di qualcuno che ha pensato bene, ubriaco, di prendersela con le auto parcheggiate lungo la via.
È accaduto in pieno centro della città, nei pressi della villa comunale, zona già segnalata per eventi di cronaca che hanno destato non poca preoccupazione a Lecce.

Poco prima delle 23, un uomo, un marocchino di 26 anni, è sceso in strada attirato da rumori strani provenienti dall’esterno, rumore di vetri rotti e lamiere. Qui ha notato un gruppo di giovani che, birra alla mano, colpivano ripetutamente e con violenza i veicoli parcheggiati, prendendosela con portiere e specchietti.

Anche l’auto del ragazzo extracomunitario, una Golf wolkswagen, è stata presa di mira e da qui il giovane ha inveito contro i ragazzi, cercando di allontanarli con le urla e bloccandone uno che, a differenza degli altri compagni di bravata, non è riuscito a scappare e a farla franca.
Si tratta di un leccese di 21 anni, che è stato condotto in questura dagli agenti di Polizia allertati da una chiamata e mandati immediatamente sul posto con una volante. Il ragazzo, condotto negli uffici di viale Otranto, è stato denunciato per danneggiamento aggravato, mentre per gli altri compagni sono partiti i controlli che, al momento, non hanno portato a nulla.

Il bilancio sulle auto in sosta è davvero pesante: danni seri alle carrozzerie ammaccate, specchietti retrovisori in frantumi, paraurti quasi divelti.

I controlli delle forze di Polizia proseguiranno fino a che i responsabili non avranno un volto e un nome.



In questo articolo: