Confcommercio Lecce, Alfredo Prete confermato Presidente

L”™imprenditore turistico guiderà nuovamente, per i prossimi cinque anni, la Confederazione. Nel corso dell”™assemblea è¨ stata presentata la partnership con Lecce Capitale della Cultura 2019

I Soci della Confederazione Generale Italiana delle Imprese, delle Attività Professionali e del Lavoro Autonomo (Confcommercio) di Lecce hanno deciso. Sarà ancora una volta l’imprenditore turistico Alfredo Prete a guidarli per il prossimo quinquennio.

Nel corso dell’assemblea che lo ha rieletto, inoltre, sono state rinnovate le cariche sociali. I componenti della giunta che affiancheranno il numero uno di Confcommercio saranno: Valerio Arseni, Daniele Bianchi, Patrizia Casilli, Antonio Cavallo, Bruno Cocciolo, Antonio De Mitri, Raffaele De Santis, Claudio Inguscio, Roberta Mazzotta, Maurizio Pasca.

Il Presidente ha ribadito nel suo discorso la grande attenzione di Confcommercio verso i problemi che attanagliano le imprese del territorio, come l’abusivismo, la pressione fiscale, l’accesso al credito sui quali intende porre maggiore impegno nel lavoro che svolgerà insieme alla giunta nel corso del suo mandato.

«Voglio ringraziare tutti i soci di Confcommercio per la rinnovata fiducia nei confronti del mio operato. – ha affermato al momento della sua nomina ufficiale – L’Associazione in questi anni è cresciuta dimostrando di essere attiva e dinamica. Ha saputo leggere e interpretare i cambiamenti che hanno interessato il nostro territorio e il suo sistema d’impresa e soprattutto è sempre stata vicina alle esigenze degli imprenditori, dando loro risposte concrete e positive finalizzate alla crescita economica. Il ringraziamento, sentito e doveroso in questo caso, va a tutti i presidenti delle sigle sindacali che rappresentano le categorie del terziario, con i quali abbiamo portato avanti battaglie significative per la tutela delle imprese. Pertanto, l’auspicio per questo nuovo mandato è anzitutto quello di poter continuare a lavorare insieme con la stessa grinta e lo stesso entusiamo. Confcommercio, infatti, è un’associazione presente in modo capillare su tutto il territorio provinciale, e in futuro intende consolidare questa sua presenza, nella consapevolezza che il vero motore della nostra economia è rappresentato dalla provoncia: 97 comuni alla cui ricchezza e al cui sviluppo concorrono fortemente gli imprenditori del settore terziario».

Un particolare ringraziamento per gli ottimi risultati raggiunti è stato rivolto dal presidente al team di Confcommercio guidato sapientemente dal Direttore Antonio Rizzo.

Prete, ha concluso il suo discorso di insediamento affermando che: «L’etica deve essere un principio fondamentale con cui operare in ambito imprenditoriale valido non solo per tutti gli associati, ma soprattutto per chi ricopre incarichi all’interno dell’associazione»

L’assemblea è stata l’occasione per presentare ai soci la partnership di Confcommercio Lecce alla candidatura di Lecce capitale della Cultura 2019. Ad intervenire è stato il coordinatore artistico del progetto Airan Berg che ha sottolineato l’importanza del ruolo di Confcommercio quale rappresentanza delle imprese del territorio. «Tutti devono sentirsi coinvolti nella candidatura di Lecce – ha affermato – poiché la sua nomina porterà al territorio non solo finanziamenti e progetti, ma anche una maggiore visibilità del territorio a livello europeo con inevitabili ricadute positive in termini di crescita economica e occupazionale».