Consulenti del Lavoro, rinnovato il Consiglio: Antonio Lezzi confermato Presidente

Rinnovato il Consiglio dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro della provincia di Lecce per il triennio 2014-2017. Il dott. Antonio Lezzi confermato Presidente dell’Ordine. Ora i Consulenti del Lavoro scendono in campo contro la crisi.

Si sono svolte le elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Lecce; e per il triennio 2014-2017 giunge la riconferma – per il quarto mandato consecutivo – del Presidente dott. Antonio Lezzi alla guida della categoria professionale. Nominati, inoltre, alla carica di Segretario il dott. Cosimo Forte; ed alla carica di Tesoriere il dott. Gabriele Buia. Gli altri Consiglieri eletti sono: il dott. Stefano Seclì, il dott. Massimo Raganato, il dott. Michele Manieri, il rag. Salvatore Oronzo Faggiano, la rag. Francesca Capoccia e la sig.ra Maria Immacolata Russo.
Al Collegio dei Revisori sono, invece, risultati eletti il dott. Salvatore Meo – poi nominato Presidente dello stesso Collegio – il dott. Antonio Coluccia e il rag. Giovanni Mazzarella.

Il Presidente Lezzi – che nell'occasione ha ringraziato la categoria della fiducia accordatagli ancora una volta – pone l’accento sull’importanza che riveste oggi la figura del Consulente del Lavoro: una figura che cerca di trovare ogni giorno, insieme alle aziende, una soluzione contro la galoppante crisi occupazionale contemporanea. Il primo momento di confronto, quando nasce l’esigenza dell’imprenditore di affrontare le difficoltà economiche, avviene proprio negli studi dei Consulenti del Lavoro; perché è fin troppo facile pensare di affrontarle riducendo i costi o tagliando il capitale investito nel settore “Risorse Umane”. Niente di più sbagliato.

L’Impresa è, a tutti gli effetti, una famiglia. E l’Imprenditore ne è a capo; sperare di allontanare lo spettro della crisi aziendale alienando il più importante dei suoi fattori produttivi, rappresenta soltanto l’inevitabile preludio alla fine di una storia fatta di lavoro e sacrificio. Il Consulente del Lavoro, costituisce il primo e l’ultimo baluardo a difesa del posto di lavoro perché deve essere in grado di offrire all’Imprenditore una soluzione alternativa alla riduzione del personale, mettendo in campo tutta la sua arte nel gestire le risorse umane.

Le soluzioni proposte dal Governo, che in questi giorni sembra stiano prendendo forma, non saranno certamente sufficienti ad affrontare l’enormità del problema occupazionale, in particolare quello giovanile. Solo attraverso un rilevante abbattimento del Costo del Lavoro si può sperare di ridimensionare ed affrontare con successo quella che è diventata una vera e propria emergenza sociale. Nei prossimi giorni – annuncia il Presidente Antonio Lezzi –  ci faremo promotori di una tavola rotonda con le Istituzioni e con le parti sociali in cui analizzeremo le possibili soluzioni proponibili sul nostro territorio.