Lavorare in Germania con Eures. Domani a Lecce i colloqui con i servizi per l”™impiego

Prederà il via alle 9.30 di domani un workshop sui temi relativi alle opportunità di lavoro in Germania. Al termine dell’incontro i funzionari svolgeranno una serie di incontri finalizzati all’orientamento lavorativo. numerose le figure ricercate.

L’appuntamento è previsto per domani mattina, mercoledì 1 ottobre, alle ore 9.30, presso la Sala conferenze della Provincia di Lecce in via Botti a Lecce, giorno in cui si svolgerà  un atteso incontro, organizzato da Eures Lecce, attivo nell’ambito del Servizio Politiche del Lavoro provinciale, in collaborazione con Eures Puglia, per far conoscere da vicino ai giovani laureati, laureandi, tecnici e diplomati salentini e non solo, in cerca di occupazione, quali sono le opportunità concrete di lavoro in Germania.

Nel workshop informativo verranno affrontati numerosi temi tra cui quello relativo  alle opportunità di lavoro, ma anche argomenti pratici, come la redazione del curriculum. A svolgere le funzioni di relatori ci saranno i funzionari dei Servizi per l’Impiego tedeschi, Bundesagentur für Arbeit (ZAV) Bianca Maria Di Lonardo-Wehner e Valentino Boryana,. Interverrà, inoltre, Cinzia Dell’Anna dell’ICIT (Istituto di cultura Italo-Tedesca di Lecce) per fornire tutte le informazioni relative allo studio della lingua tedesca e relative certificazioni. Il seminario, preceduto da un appuntamento analogo svoltosi oggi a Bari, si svolgerà sia in lingua italiana che inglese.

La partecipazione è gratuita.

Alto l’interesse che ha suscitato l’iniziativa.  L’ufficio Eures, infatti, ha ricevuto nei giorni scorsi oltre 1100 curricula vitae. Ma al workshop parteciperanno solo i 198 candidati, provenienti dal Salento, ma anche da altre parti d’Italia, risultati in possesso dei requisiti richiesti (interessati a svolgere un progetto di mobilità professionale in Germania; percorso formativo, anche se non completato, in uno dei 4 settori indicati; conoscenza della lingua tedesca minima, anche A1).

La giornata in cui si svolgerà l’incontro si svilupperà attraverso le seguenti modalità:  dalle ore 9.30 alle 10.00, si svolgerà l’accoglienza e la registrazione dei partecipanti. Dalle ore 10.00 e fino alle ore 12.00 spazio agli interventi di Bianca Maria Di Lonardo-Wehner e di Valentino Boryana, della Bundesagentur für Arbeit Zentrale Auslands-und Fachvermittlung (ZAV) (“Living and working in Germany: the German Labour market for Engineers and IT specialists, looking for jobs, how to apply, cv drafting + cover letter , job interview”).
 
Alle ore 12.00, infine, sarà la volta di Cinzia Dell’Anna dell’Istituto di cultura italo-tedesca di Lecce (“Perché il tedesco?”). Poi, nell’ultima mezz’ora, dalle 12.30 13 si svolgerà il dibattito.

Terminato il workshop, i funzionari dello ZAV, nel pomeriggio, svolgeranno una serie di colloqui di orientamento esclusivamente con i 33 candidati già selezionati in base al possesso dei seguenti requisiti: conoscenza della lingua tedesca – almeno livello A2 (B1 è preferibile); in possesso di uno dei seguenti profili e che abbiano completato il percorso formativo per uno dei seguenti profili: Settore meccanico e automobilistico (Ingegnere aeronautico, Ingegnere meccanico, Ingegnere automobilistico, Ingegnere navale, Ingegnere processo, Ingegnere elettronico, Ingegnere elettrotecnico, Ingegnere meccatronico, Ingegnere robotica e automazione,

Ingegnere tecnologia multimediale, Elettrotecnico, tecnica automazione (industria e artigianato), Montatore impianti elettrici, Tecnico elettronico, Elettricista industriale).

Ricerca tecnica e sviluppo (Ingegnere strutturista, Ingegnere progettista, Ingegnere prodotto, Sviluppatore di prodotto).

Disegno tecnico e Costruzioni (Ingegnere edile, Architetto, Ingegnere gestione rifiuti, Idraulico specializzato, Tecnico impianti: sanitari, riscaldamento, climatizzazione, refrigerazione, caldaie, installazione infissi, Pavimentatore).

Informatica (Responsabile sistemi informativi, Ingegnere informatico, Ingegnere software, Consulente ERP, Consulente applicazioni IT, Informatico ambientale, amministrativo, aziendale, Specialista e-business, Sviluppatore software).

Coloro che saranno ritenuti idonei al termine dei colloqui, verranno presi in carico per un periodo di 6 mesi dagli esperti ZAV, che effettueranno un’attività di matching del loro profilo con le offerte di lavoro presenti nel database ZAV.



In questo articolo: