Rammarico Frata Nardò, anche Gara 2 va all’Amatori Pescara

 Nel secondo round della semifinale playoff di Serie B, i biancorossi si impongono per 85-78 e si portano sul 2-0 nella serie. Venerdì 17 maggio, ore 20:30, Gara 3 al Pala “Andrea Pasca”

L’Amatori Pescara vince ancora (85-78) e si porta sul 2-0 nella serie valevole per la semifinale playoff di Serie B. Dopo il successo in Gara1 di domenica scorsa, gli uomini di coach Rajola hanno un primo match-point venerdì 17 maggio, quando al Pala “Andrea Pasca” Nardò, dopo i due incontri al PalaElettra di Pescara, andrà in scena Gara3. Per la Frata Nardò è obbligatorio vincere per continuare a sperare e trascinare la serie a Gara4.

L’impatto col match dei granata non è dei migliori: subito break dell’Amatori Pescara (9-0) prima del time-out di coach Quarta. Al rientro Zampolli in penetrazione sblocca il Toro, ma Leonzio risponde da tre senza farsi pregare. Razzi dall’arco e la Frata è a -1, Drigo agguanta Pescara. Un gran primo quarto, avvincente ed equilibrato, che termina 22-22.

Nel secondo Carpanzano permette ai biancorossi di riportarsi avanti, Provenzano spara da tre per il +2 Nardò. È un continuo botta e risposta. A 4’13” dal termine Micevic non perdona e Gay permette a Pescara di portarsi sul +7, deve pensarci Provenzano dagli otto metri, ma Caverni dalla parte opposta ristabilisce le distanze. Momento di difficoltà dei granata, costretti nuovamente a rincorrere. Razzi sulla sirena, il ferro sputa fuori il pallone: 43-38 all’intervallo.

Superlativo Drigo al rientro: tre bombe in serie per il 43-47 granata, Potì concede ad una Amatori in difficoltà una boccata d’ossigeno, poi Capitanelli col suo solito gancio mancino per il pareggio e il controsorpasso dei padroni di casa. Qualche errore di troppo per la Frata Nardò permette a Pescara di allungare sul finire del terzo quarto: 59-53 prima degli ultimi 10′.

Gay in contropiede allunga, Provenzano per il -4 granata, Leonzio implacabile dall’arco. A metà terzo quarto gli abruzzesi conservano cinque punti di vantaggio. Capitanelli da sotto canestro, Potì in penetrazione, mentre la Frata Nardò perde palloni in attacco. È un momento negativo, prima che Zampolli spari da tre per tenere in vita i granata: -7 a 1’49” dal termine. Ma Capitanelli schiaccia sul gong per l’85-78 Amatori Pescara.

Tabellino

 Unibasket Amatori Pescara – Frata Nardò 85-78 (22-22, 21-16, 16-15, 26-25)

Unibasket Amatori Pescara: Potì 20 (7/9, 1/6), Capitanelli 18 (8/9, 0/0), Leonzio 16 (0/1, 5/8), Micevic 7 (2/3, 1/1), Carpanzano 7 (0/3, 1/6), Serafini 6 (2/7, 0/2), Gay 4 (2/2, 0/3), Pedrazzani 4 (2/6, 0/0), Caverni 3 (0/1, 1/1), Di Donato 0 (0/0, 0/0), D’Eustachio 0 (0/0, 0/0), Fasciocco 0 (0/0, 0/0). Coach: Rajola

Frata Nardò: Zampolli 20 (4/9, 2/4), Drigo 18 (3/5, 3/7), Provenzano 14 (1/2, 4/6), Bjelic 13 (2/9, 1/6), Visentin 6 (2/4, 0/0), Razzi 5 (1/1, 1/3), Ingrosso 2 (1/3, 0/4), Tyrtyshnyk 0 (0/0, 0/0), Mijatovic 0 (0/0, 0/0), Fracasso 0 (0/0, 0/0), Dell’Anna 0 (0/0, 0/0), Banach 0 (0/0, 0/0). Coach: Quarta.