Ciclismo, GS Piconese: si comincia! presentata la rosa 2015

Avvenuta presso l’Hotel Belvedere di Torre dell’Orso la presentazione ufficiale della rosa 2015 del club melendugnese. il vicepresidente Piconese:’Iniziamo col sorriso sulle labbra

Il club melendugnese della GS Piconese presenta ufficialmente la rosa 2015. Lo ha fatto presso la sala conferenze dell‘Hotel Belvedere di Torre dell’Orso. Successi su successi nelle rispettive categorie, lo scorso anno, che di certo riportano ai nastri di partenza con un rinnovato vigore, una mirata campagna acquisti ed una  scelta precisa: puntare con decisione sul settore giovanile. “Sono molto contento di notare quanto sia unita e coesa la nostra squadra. Possiamo affermare che questa è la nostra prima vittoria del 2015″, ha dichiarato Roberto Piconese, Vicepresidente del Club. "Iniziamo questa nuova avventura con il sorriso sulle labbra e con la voglia di stare insieme e divertirci. Forza Ragazzi!".

Partecipo con orgoglio a questa bella manifestazione – dice il sindaco di Melendugno, Marco Potì , presente all’inaugurazione – perché è il segno evidente che la comunità sportiva di Melendugno è più che mai attiva oltre che vincente. Ringrazio la famiglia Piconese per gli sforzi che compie per tenere ad alti livelli questa squadra”.

Grande novità nella stagione 2015, ovvero la presenza in squadra di due atlete: Lucia Marocco e Roberta Scafa. Durante la serata è stata presentata anche la rosa dei Ciclomaster MTB; nell’occasione, il capitano Andrea Cretì ha stilato un bilancio riguardo la stagione: “Lo scorso anno ci siamo tolti parecchie soddisfazioni, portando a casa risultati importanti. Quest’anno puntiamo a confermare quanto di buono abbiamo fatto sin qui, stando sempre attenti però alla coesione del gruppo, che per noi è fondamentale”.

Padrino della bella iniziativa griffata GS Piconese è stato Francesco Lasca, ciclista professionista classe 1988 attualmente in forza alla squadra Professional Continental spagnola Caja Rulal. “Sono molto felice di essere qui. Ringrazio tutti per l’accoglienza che mi è stata riservata. La mia carriera? Ho la fortuna di correre per un Club che non mi mette addosso pressioni e che mi lascia crescere con tranquillità. Auguro il meglio a questa squadra perchè se lo merita. Cosa serve per diventare professionisti? Tanto sacrificio, non si deve mai mollare un millimetro”. Al primo anno da professionista Lasca ha ottenuto subito due vittorie; il 31 marzo 2013 si è aggiudicato, primo italiano vincitore su 53 edizioni disputate, la Vuelta a La Roja. “

A Cosimo De Santis e Gaetano Colletta – che lo scorso anno hanno fatto incetta di vittorie – si è aggiunta un’altra figura di grandissimo livello: si tratta di Elio Aggiano,  classe 1972, ciclista professionista dal 1997 al 2007 con undice vittorie all’attivo di cui due in Italia: una tappa al Giro del Trentino nel 2003 e una alla Settimana Coppi e Bartali nel 2005. “Sono sicuro che ci toglieremo molte soddisfazioni – ha detto Aggiano – ringrazio il Presidente e la dirigenza per la fiducia che mi è stata accordata. Sono felice che per questo  momento di festa e condivisione sia intervenuto anche Francesco Lasca; spero che tra i nostri ragazzi ci possa essere qualcuno in grado di percorrere le sue orme”.



In questo articolo: