L’Asd Capo di Leuca si laurea campione e vola alle fasi finali di beach soccer

Cala il sipario sul torneo di beach soccer svoltosi a Pescoluse. I vincitori, grazie a un gol Roberto Merlcarne, battono la compagine della Preacqua e staccano il biglietto per le finali di Serie B.

È l’Asd Capo di Leuca a vincere il torneo di beach soccer organizzato da Asd Rudianus del Presidente Vito De Giorgi – con il patrocinio della città di Salve – al Lido “Le Maldive” di Pescoluse, Marina di Salve e a staccare il biglietto per le finali di Serie B che potrebbero consentire, addirittura, ai giovani talenti salentini il salto di categoria.

A breve la Federazione Nazionale deciderà la sede in cui si svolgeranno le finali (a contendersi la scenografia dell’importante evento sportivo ci sono in ballo le candidature di Lido di Camaiore e Lignano Sabbiadoro).

Proprio l’anno scorso furono i talenti dell’Acas Bahia di Salve a vincere le finali in quel di Montalto di Castro.

Ieri è stata una finale vera, accesa, spigolosa, in alcune momenti dai toni agonistici sopra le righe, quella che si è disputata sul terreno sabbioso del lido “Le Maldive”  tra la Preacqua, forte compagine formata da giovani di Presicce e Acquarica e l’Asd Capo di Leuca.

Sono stati i secondi a spuntarla con un gol di Roberto Melcarne e ad alzare al cielo il trofeo.

Risultato striminzito quello finale, un semplice 1-0, a dimostrazione del grande equilibrio che ha animato tutto il torneo e che ha contraddistinto la finalissima.

Alla fine anche gli animi accesi si sono raffreddati e la tensione si è stemperata in un abbraccio collettivo intorno alla grande torta offerta dalla pasticceria 'Le Mille Voglie' di Specchia.  Non prima, però, che Carlo Varriale, deus ex machina dell’evento, chiessse e ottenesse le scuse al pubblico presente da parte dei capitani per qualche comportamento sopra le righe ad inizio partita.

Scuse giunte, tutto risolto con l’apprezzamento del vicesindaco di Salve, Lugi Villanova e anche della Delegata Federale della Provincia di Lecce, Luana De Mitri che ha assistito all’incontro ben arbitrato dai due direttori di gara della sezione salentina Fabrizio Cafaro e Diego Ramirez della sezione di Lecce. 



In questo articolo: