Salento Tennis Tour. Spettacolo e campioni a Lecce

Tennis d’alta quota al circolo tennis di Lecce. In evidenza il talento del giovane Matteo Giangrande e l’eleganza della campionessa ucraina Irina Buryachok. Grande spettacolo al Mario Stasi.

E’ entrato nella fase finale il torneo di Tennis di 2^ categoria in programma a Lecce dal 19 al 29 marzo.

Sulla terra battuta del circolo tennis Mario Stasi di Lecce questa mattina sono andati in scena i quarti di finale del singolare maschile che hanno delineato i 4 semifinalisti. Davanti a un folto pubblico i professionisti in campo si sono dati battaglia ma soprattutto hanno offerto grande spettacolo. Parliamo di un livello altissimo con giovani promesse dello sport più nobile ed elegante al mondo.

Nella parte alta del tabellone Pierdanio Lo Priore si è imposto su Leone Nitti col punteggio di 6-2 6-4, mentre Marco Mecunco ha battuto Andrea Trono per 6-4 6-2.
Nella parte bassa pirotecnico ed entusiasmante show del giovanissimo Matteo Giangrande, salentino doc, che ha battuto Francesco Sasso per 4-6 6-3 7-5, decisivo un sinistro poderoso ad incrociare che ha risolto la sfida tra due mancini di grandi speranze. Giangrande troverà in semifinale Davide Albertone che ha superato in due set Luca Narcisi.

La mattinata nello storico circolo Tennis di via Calasso a Lecce ha permesso ai tanti appassionati di divertirsi e di vedere all’opera autentici virtuosi del tennis mondiale, come nel caso della fuoriclasse ucraina Irina Buryachok, che svolge l’attività di Maestro Nazionale, titolo conferito dalla Federazione Italiana Tennis, presso la Salento Tennis Academy di Arnesano e che si trovava al circolo “Mario Stasi” su invito di un amico. Molti allievi hanno avuto il privilegio di rispondere ai colpi di una delle principali interpreti della scuola russa, una delle migliori al mondo.

Il tennis è uno sport di cui si parla poco nel Salento, ma che invece a Lecce conta su un cospicuo numero di appassionati e praticanti, dilettanti e giovani promesse. Ecco perché il circolo tennis Mario Stasi rappresenta ancora oggi un vero e proprio santuario dello sport salentino.



In questo articolo: