Siciliani non si ferma. Nuovo trionfo all’Oktagon di Milano

Nuovo successo per il campione di arti marziali leccese che, sconfiggendo il tailandese Prakaisaeng Gayanghadao, vince l’edizione 2014 dell’Oktagon a Milano

Nel Galà europeo di arti marziali, l’atleta leccese s’impone ancora una volta e bissa il successo ottenuto nel 2012. Il match domani notte verrà trasmetto dall’emittente Mediaset, Italia 1

Venerdì 17 aprile, a mezzanotte e 15, su Italia, verrà trasmesso lo speciale dedicato alla diciannovesima edizione di Oktagon 2014, il Gala europeo di arti marziali che ha visto combattere sul ring del Forum di Assago 32 top fighters in gara con 16 incontri in 11 categorie di peso diverse: Thaiboxe, Muay Thai e la novità 'Legend', che ha portato sul ring pesi medi e K-1.

Si potrà assistere anche al match tra il pluricampione internazionale di Muay Thai, Fabio Siciliani e Prakaisaeng Gayanghadao, titolatissimo atleta thailandese con un palmarès di tutto rispetto. Un incontro senza esclusione di colpi, disputato da pari a pari e con grande intensità agonistica.

Ai punti è riuscito a prevalere il 32enne leccese Siciliani, andato a segno con colpi “chirurgici”, che hanno colpito il bersaglio più volte, in particolare al volto, grazie alla splendida rapidità ed efficacia di alcune gomitate. Con questa vittoria l’atleta leccese bissa il successo ottenuto nel 2012 ad Oktagon.

Siciliani, peraltro, era reduce da una straordinaria affermazione a Pattaya, in Thailanda, dove è riuscito a trascinare la nazionale italiana sul tetto del mondo. Grazie alla sua grande performance (quattro vittorie in altrettanti incontri disputati) il pluricampione internazionale ha conquistato la medaglia d’oro nell’11mo  World Championship.